Ebay: come fare acquisti in sicurezza

Redazione Tecnologia

11 Settembre 2022 - 18:10

condividi

Ecco alcuni suggerimenti utili per evitare truffe e altre insidie mentre si utilizza la nota piattaforma di e-commerce per comprare o vendere articoli

Ebay: come fare acquisti in sicurezza

Pur essendo ricchi di offerte e occasioni imperdibili, i siti di e-commerce possono presentare anche alcune insidie, alle quali è sempre doveroso prestare attenzione. Chi è poco abituato a usare piattaforme come Amazon, Aliexpress ed eBay potrebbe sopravvalutare il rischio di incappare in una qualche truffa, che però non è comunque inesistente e dovrebbe essere preso in considerazione anche dagli utenti più esperti.

Esistono alcuni piccoli accorgimenti che è possibile seguire per rendere la propria esperienza su questi siti più sicura e gradevole. In questo articolo ci concentreremo sulle contromisure da prendere per ridurre al minimo il rischio di frodi su eBay.

Attenzione ai feedback!

Un parametro molto utile per valutare l’affidabilità di un venditore o di un acquirente è il punteggio di feedback, ben visibile in ciascuna inserzione sotto al relativo nome utente. Come spiega eBay nelle Faq: «un punteggio di 99,5% significa che il 99,5% degli acquirenti ha lasciato un feedback positivo sulla propria esperienza con il venditore».

Il feedback può essere considerato una sorta di “recensione” dell’esperienza di acquisto, che tiene conto di parametri come la puntualità della consegna, l’accuratezza della descrizione dell’oggetto, le spese di spedizione e la comunicazione con il venditore. Anche gli acquirenti possono essere valutati e rischiano un giudizio negativo se, per esempio, pagano l’articolo con un ritardo eccessivo. Tenendo conto del punteggio di feedback diventa più facile distinguere gli utenti affidabili dai potenziali truffatori e affrontare le transizioni con più serenità.

I consigli di eBay per evitare le truffe

Nel corso degli anni, eBay ha fornito vari consigli alla propria utenza per rendere sempre meno probabili le truffe. La piattaforma, per esempio, invita a prestare grande attenzione alle inserzioni di breve durata, perché potrebbero essere legate alla volontà di sbarazzarsi in fretta di un articolo che viola le norme della piattaforma o non conforme alla descrizione. Naturalmente ha senso che gli oggetti che “scadono” (come i biglietti di un concerto) restino in vendita per poco tempo, ma è bene diventare diffidenti quando non sembra esserci una giustificazione plausibile a un periodo di vendita così ridotto.

Un altro campanello d’allarme da non sottovalutare sono gli oggetti venduti a prezzi molto bassi e/o che risultano esauriti in qualsiasi altro store fisico o online. Ogni tanto un colpo di fortuna può capitare, ma nella maggior parte dei casi le offerte troppo belle per essere vere nascondono delle vere e proprie truffe.

Infine, eBay consiglia di evitare i venditori che si mettono in contatto con gli acquirenti tramite canali diversi dalla piattaforma di e-commerce (per esempio email o numero di telefono) e/o propongono metodi di pagamento non previsti, tra cui il trasferimento di denaro su un conto estero. È possibile segnalare tutte le attività sospette a eBay, che prenderà tutti i provvedimenti del caso.

Come proteggere il proprio account

Oltre alle truffe, è opportuno prestare attenzione ai tentativi di furto dell’account e prendere alcune contromisure per ridurne la probabilità. In caso di attività sospette, eBay fornisce all’utente tutta l’assistenza necessaria.

«Per proteggerti, potremmo dover applicare un blocco temporaneo al tuo account», sottolinea la piattaforma. «Se sospetti che il tuo account sia stato compromesso, controlla innanzitutto se qualcuno in possesso delle credenziali ha apportato delle modifiche o lo ha usato per effettuare acquisti o vendite».

Se in seguito alla presunta violazione è ancora possibile accedere all’account, bisogna modificare il più velocemente possibile la password e la domanda segreta, oltre a verificare le informazioni di contatto e i dettagli per il pagamento.

Ebay invita anche a controllare le offerte e le inserzioni in corso nella sezione “Il mio eBay”, per verificare che «siano effettivamente tue». Se sono presenti offerte o inserzioni fraudolente non autorizzare è possibile contattare il sito nella sezione Chiedi Assistenza per richiederne la rimozione.

Imparare a riconoscere le email contraffatte o di phishing

A volte può capitare di ricevere email che sembrano provenire da dei siti affidabili, ma che in realtà nascondono delle insidie. Si tratta di una truffa nata come phishing, tramite la quale i criminali informatici sfruttano la buona reputazione di una certa piattaforma per far abbassare la guardia all’utente e indurlo a cliccare su qualche link sospetto.

Nel caso di eBay, bisogna ricordarsi che il sito non chiede mai di fornire informazioni riserve, come la password o i dati della carta di credito tramite email o telefono. Nelle email inviate dalla piattaforma non sono mai presenti degli allegati. Inoltre, il linguaggio utilizzato non è mai minaccioso. Chi riceve un’email sospetta deve inoltrarla all’indirizzo spoof@ebay.it.

Argomenti

# eBay

Iscriviti a Money.it