Draghi in Senato: cosa ha detto su vaccini e apertura scuole

Isabella Policarpio

24/03/2021

24/03/2021 - 11:36

condividi

Giornata di interventi parlamentari per il premier Draghi, prima in Senato e poi alla Camera: ecco cosa ha detto in vista del Consiglio europeo del 25 e 26 marzo.

Draghi in Senato: cosa ha detto su vaccini e apertura scuole

L’intervento di Mario Draghi in Senato si è concluso in mattinata mentre nel pomeriggio il Primo ministro è atteso alla Camera dei deputati.

Oggetto dell’intervento i temi di cui parleranno i leader Ue nel Consiglio europeo di domani e dopodomani:

  • piano vaccinale e misure contro il Covid;
  • mercato unico e politica industriale;
  • trasformazione digitale;
  • relazioni con la Russia.

“Siamo già all’opera per compensare il ritardo di questi mesi. L’accelerazione della campagna vaccinale è già visibile nei dati” ha detto per giustificare il rallentamento delle somministrazioni degli ultimi giorni.

Ma la novità più importante riguarda la riapertura delle scuole materne e dei nidi, anche in fascia rossa. Draghi, infatti, ha anticipato alcune delle possibili misure in arrivo con il decreto legge del 7 aprile.

Cosa ha detto Draghi nell’intervento odierno

Vaccini, cooperazione europea e certificato digitale per viaggiare sono stati gli argomenti principali del discorso che Mario Draghi ha tenuto oggi, 24 marzo, in Senato e che replicherà alle 15:30 davanti ai deputati.

Inaccettabile - ha detto il premier - che la campagna vaccinale proceda in maniera disomogenea tra le Regioni. Infatti “Mentre alcune Regioni seguono le disposizioni del Ministero della Salute, altre trascurano i loro anziani in favore di gruppi che vantano priorità probabilmente in base a qualche loro forza contrattuale. Dobbiamo essere uniti nell’uscita dalla pandemia come lo siamo stati soffrendo, insieme, nei mesi precedenti".

Sarà impegno del governo, nelle settimane a venire, assicurare la massima trasparenza sui vaccini e rendere pubblici i dati sul sito della presidenza del Consiglio.

Seppur confermando la linea della prudenza, si pensa alle prime riaperture dopo Pasqua. Draghi ha fatto sapere che il governo intende aprire le scuole per i più piccoli: quindi nidi e materne anche in zona rossa.

Per quanto concerne la cooperazione europea, invece, i temi cruciali per i prossimi mesi saranno l’occupazione giovanile e femminile.

Draghi al Senato oggi: aggiornamenti in tempo reale

Gli interventi odierni, il primo in Senato e il secondo alla Camera, rispondono alla prassi ormai consolidata di informare il Parlamento prima degli incontri con i vertici europei.

09.41

Occupazione giovanile e Parità di genere

A conclusione del suo discorso, Draghi conferma il massimo impegno dell’Italia e dell’Europa nel favorire l’occupazione giovanile e delle donne e condanna la decisione della Turchia di uscire dal Trattato di Instambul.

09:34

Sì al certificato digitale per i vaccinati e i guariti dal Covid-19.

Il certificato digitale per i cittadini europei ci sarà, nel rispetto della tutela della privacy riguardo ai dati sensibili. Questo darà il via libera ai viaggi e alla libertà di movimento senza compromettere il diritto alla salute.

09:29

Arrivano le prime anticipazioni sul prossimo decreto legge.

Draghi conferma la volontà del governo di aprire le scuole dell’infanzia e i nidi dopo Pasqua, anche nelle Regioni della zona rossa. Il nuovo decreto entrerà in vigore il 7 aprile.

09:22

Con qualche minuto di ritardo rispetto al calendario, ha inizio l’intervento del Primo Ministro

Mario Draghi apre il suo discorso parlando della fiducia nel piano vaccinale, la quale è portata avanti con la massima intensità in Italia e in Europa. Grazie all’impegno costante sono visibili i primi risultati, ovvero la riduzione del tasso di mortalità. Per vaccini fatti l’Italia è seconda solo alla Spagna, ma occorre imparare dai Paesi più virtuosi

08:52

L’intervento di Mario Draghi inizierà tra pochi minuti ed è trasmesso in diretta sul canale ufficiale del Senato della Repubblica.

Ancora una volta, tema centrare dell’intervento è la lotta al coronavirus e le strategie per implementare le vaccinazioni, dopo i rallentamenti degli ultimi giorni.

Argomenti

Iscriviti a Money.it