Dove conviene comprare casa? Le città più e meno care d’Italia

Mercato immobiliare: dove conviene comprare casa? La classifica delle città più e meno costose d’Italia

Dove conviene comprare casa? Le città più e meno care d'Italia

Dove conviene comprare casa in Italia e quali sono le città più e meno care della Penisola?

Alla domanda ha tentato di rispondere un’indagine svolta dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, che ha messo nero su bianco i centri più economici del 2019 per gli interessati all’acquisto di un’abitazione.

In generale, o meglio sui base nazionale, in Italia servono circa 6,6 annualità di stipendio per potersi permettere di comprare una casa, 0,4 annualità in più rispetto all’anno precedente. Ma dove conviene di più? Alcune città si sono dimostrate decisamente meno care di altre.

Dove conviene comprare casa oggi: le 3 città meno costose

La città più economica dove comprare casa (stando ai dati del 2019) è Palermo. Nel centro siciliano infatti occorrono soltanto 3,6 annualità di stipendio per potersi permettere questo investimento, contro le 5,9 annualità necessarie invece nel 2009.

In seconda posizione troviamo Genova, diventata meno cara nell’ultimo decennio (da 6,8 a 3,7 annualità).

Medaglia di bronzo invece per Bari, dove sono necessarie 3,8 annualità per comprare casa, contro le 8 annualità richieste dieci anni fa.

Dove non conviene comprare: le 3 città più care

In testa alla classifica delle città meno economiche troviamo senza ombra di dubbio Milano, dove per acquistare un immobile servono 11,1 annualità di stipendio (contro le 12,5 del 2009).

A seguire Roma con 9,3 annualità (da 13,6) e Firenze con 9 annualità (da 10,8).

Il trend generale dunque è risultato discendente, anche se in alcuni casi la flessione è risultata meno evidente.

Mercato immobiliare: la classifica delle città più care d’Italia

Volendo sintetizzare i risultati dell’indagine di Tecnocasa, ecco di seguito la lista dei centri più cari d’Italia per quel che riguarda l’acquisto di un’abitazione.

  1. Milano: 11,1 annualità (dalle 12,5 annualità del 2009)
  2. Roma: 9,3 annualità (da 13,6)
  3. Firenze: 9 annualità (da 10,8)
  4. Bologna: 7,8 annualità (da 8,9)
  5. Napoli: 7,6 annualità (da 10,2)
  6. Torino: 4,8 annualità (da 7,1)
  7. Verona: 4,8 annualità (da 6,1)
  8. Bari: 3,8 annualità (da 8)
  9. Genova: 3,7 annualità (da 6,8)
  10. Palermo: 3,6 annualità (da 5,9)

Come si può notare, dunque, Palermo, Genova e Bari sono le 3 città dove comprare casa conviene decisamente di più.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1576 voti

VOTA ORA