Differenza fatturato-utile: su quale dei due si pagano le tasse?

Qual è la differenza tra fatturato e utile? La spiegazione dopo la gaffe di Matteo Salvini

Differenza fatturato-utile: su quale dei due si pagano le tasse?

Qual è la differenza tra fatturato e utile e su quale dei due si pagano le tasse?

Domande, queste, finite sulla bocca di tutti qualche ora fa in seguito a un post di Matteo Salvini nel quale il leader della Lega ha fatto confusione tra i due concetti attirando una nuova ondata di critiche.

In generale, capire qual è la differenza tra fatturato e utile è sempre qualcosa di estremamente importante, ma in questo caso la gaffe ha acceso un profondo dibattito politico.

Differenza fatturato-utile: su quale si pagano le tasse?

La tanto dibattuta distinzione fra i due termini costituisce una delle basi portanti dell’economia aziendale.

Con utile, volendo dare due definizioni abbastanza semplici, si intende la differenza tra i ricavi e i costi di un’azienda. Se il risultato di questa differenza è positivo di parla di profitto, ma se è negativo si parla di perdita o deficit.

Esempio semplice
L’azienda X ha un totale costi pari a 5 miliardi di euro e un totale ricavi pari a 7,5 miliardi di euro. In questo caso l’utile societario sarà pari a 2,5 miliardi per la seguente operazione:

7,5 mld (ricavi) - 5 mld (costi) = 2,5 mld (utile)

Con il termine fatturato, invece, si fa riferimento al totale dei ricavi registrati da un’azienda in un determinato arco di tempo (esercizio contabile) e derivanti dalla vendita dei beni prodotti e anche dalla prestazione di servizi. In pratica la somma di tutte le fatture emesse dalla società in quel periodo.

Esempio semplice
L’azienda X ha emesso nel corso del suo esercizio contabile 5 fatture dal valore di €10 ciascuna. Di conseguenza il valore del suo fatturato sarà di €50 per la seguente operazione:

€10 (fattura 1) + €10 (fattura 2) + €10 (fattura 3) + €10 (fattura 4) + €10 (fattura 5) = €50

Ecco dunque qual è l’evidente differenza tra fatturato e utile. La domanda però sorge spontanea: su quale dei due si pagano le tasse? La risposta al quesito è piuttosto semplice: per definizione è l’utile ad essere soggetto a imposizione fiscale.

La gaffe di Salvini

È questo il tweet incriminato per cui il leghista è stato accusato di non conoscere la differenza tra i due termini. La risposta del leader di Azione Carlo Calenda non si è fatta attendere e la questione è diventata decisamente politica:

“Salvini non conosce la differenza tra fatturato e utile. Nessun italiano gli affiderebbe da gestire nulla di proprio. Un quarto dei votanti gli affiderebbe da gestire lo Stato. Che evidentemente non sente proprio. E in fondo il problema, che non vale solo per Salvini è tutto qui”.

Argomenti:

Utile netto fatturato

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories