Detrazione spese universitarie 2022, nuovi limiti e importi per gli atenei privati

Rosaria Imparato

9 Febbraio 2022 - 12:53

condividi

Detrazione spese universitarie 2022, il decreto del ministero della Ricerca stabilisce nuovi limiti e importi per la frequenza di corsi di laurea, specializzazioni e master.

Detrazione spese universitarie 2022, nuovi limiti e importi per gli atenei privati

Detrazione spese universitarie 2022, in Gazzetta Ufficiale il decreto con i nuovi limiti e importi per gli atenei privati. Sia l’iscrizione che la frequenza ai corsi di laurea e di formazione post laurea danno diritto a un rimborso IRPEF del 19% entro determinati limiti di spesa, che vengono stabiliti ogni anno dal ministero dell’Università e della Ricerca.

Il decreto si riferisce al periodo d’imposta 2021, con gli importi da portare in detrazione in dichiarazione dei redditi 2022. Le cifre variano in base all’area disciplinare e geografica, e in tal senso ci sono buone notizie per il Sud Italia e per le isole.

Detrazione spese universitarie 2022, nuovi limiti e importi per gli atenei privati

La spese sostenute su tasse e contributi di iscrizione per la frequenza dei corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico delle università non statali, sono detraibili in dichiarazione dei redditi 2022 seguendo le regole dell’articolo 15, comma 1, lettera e), del TUIR.

Per queste spese si ha diritto a una detrazione del 19% su dei limiti individuati ogni anno da un nuovo decreto del ministero dell’Università. Le nuove tabelle, basate su area disciplinare e area geografica, sono:

Area disciplinare corsi istruzione Nord Centro Sud e isole
Medica 3.900 euro 3.100euro 2.900euro
Sanitaria 3.900euro 2.900euro 2.700euro
Scientifico-tecnologica 3.700euro 2.900euro 2.600euro
Umanistico-sociale 3.200euro 2.800euro 2.500euro

Nell’allegato 1 al decreto del ministero dell’Università e della Ricerca ci sono, infine, i raggruppamenti dei corsi di studio per area disciplinare.

Allegato 1 al decreto del ministero dell’Università e della Ricerca
Raggruppamenti dei corsi di studio per area disciplinare

Detrazione spese universitarie 2022 per i corsi post laurea, master e specializzazioni

Per i corsi post laurea, invece, questa è la tabella di riferimento, e riguarda corsi di dottorato, di specializzazione, e i master di I e II livello:

spesa massima detraibile nord centro sud e isole
corsi di dottorato di specializzazione e master universitari di I e di II livello 3.900 euro 3.100 euro 2.900 euro

Nel caso dei corsi post laurea gli importi non variano in base all’area disciplinare, ma solo per zona geografica.

Il decreto del ministero dell’Università e della Ricerca è del 23 dicembre 2021, ma è approdato in Gazzetta Ufficiale solo il 7 febbraio 2022.

Gazzetta Ufficiale n. 31 del 7 febbraio 2022
Individuazione degli importi delle tasse e dei contributi di iscrizione alle Università non statali ai fini della detrazione dall’imposta lorda sui redditi dell’anno 2021. (Decreto n. 1324/2021)

Iscriviti a Money.it

Selezionati per te

Correlato