Dazn, rimborsi automatici e stop disservizi: le ultime novità

Giorgia Bonamoneta

10 Gennaio 2023 - 21:22

condividi

Dazn conferma i rimborsi automatici per chi ha subito disservizi. Al tavolo tecnico sono emersi altri due obiettivi. Ecco le ultime novità.

Dazn, rimborsi automatici e stop disservizi: le ultime novità

Dazn si è assunto la responsabilità dei disservizi e ristorerà gli utenti secondo quanto previsto dalla delibera Agcom. Con questa nota il presidente dell’Autorità garante per le comunicazione (Agcom), Giacomo Lasorella, conferma i rimborsi per gli utenti che hanno subito disservizi durante due delle dieci partire disputate il 4 gennaio. I rimborsi, che arriveranno in forma automatica e senza bisogno di fare una richiesta specifica, sono in arrivo.

L’azienda si è detta disponibile a investire per migliorare il servizio, oltre che a collocare una struttura tecnico-operativa in Italia. Infine la notizia che in molti stavano aspettando, quella che ha fatto il giro del web, è proprio la conferma dei rimborsi automatici. Il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso si dice soddisfatto per l’indennizzo automatico per tutti coloro che hanno subito il disservizio e degli obiettivi raggiunti al tavolo tecnico.

Sul funzionamento dei rimborsi Danz aveva già notificato che il rimborso arriverà in automatico con uno sconto sulla fattura successiva dell’abbonamento, come già accaduto lo scorso agosto. Il rimborso sarà anticipato da una comunicazione ufficiale. Ecco le ultime novità emerse dalla riunione con Danz.

Danz: rimborsi automatici per i disservizi

Il nucleo della riunione al ministero delle Imprese e del Made in Italy, al quale è stato convocato anche il ministro Adolfo Urso, erano proprio i rimborsi per gli utenti che avevano subito uno o più disservizi dal servizio di abbonamento Dazn. L’aspetto degli indennizzi è emerso all’inizio della riunione, come base per dialogare sui motivi dei disservizi e sulle soluzioni da applicare in futuro.

Danz ha motivato i disservizi con un problema tecnico non legato alla propria struttura, ma un partner esterno che distribuisce il traffico dei server. Alla luce del tavolo tecnico con il ministero e il presidente della lega calcio Lorenzo casini, si è giunti alla conclusione che il primo passo è quello di rimborsare due denti che hanno subito il disservizio e quelli che subiranno in futuro.

Come funzionano i rimborsi automatici di Danz? Come termine “automatico” lascia intendere, alla presenza di un disservizio come quello accaduto il 4 gennaio, il servizio streaming rimborserà automaticamente agli utenti quanto perso. Non ci sarà bisogno di una comunicazione o una richiesta, ma si otterrà uno sconto sulla tariffa dell’abbonamento successivo come già accaduto ad agosto scorso.

Altre due novità per Danz: cosa potrebbe cambiare

Sono in totale tre gli obiettivi raggiunti durante la riunione con Danz. Oltre ai rimborsi automatici per i disservizi, la conclusione della riunione ha portato alla conferma di due nuovi obiettivi per l’azienda e il ministero. Tra questi lo spostamento della centrale di monitoraggio e controllo del rischio direttamente in Italia e l’annuncio di diversi investimenti sulla tecnologia di Dazn per evitare i disservizi in futuro.

L’incontro si è concluso con la soddisfazione di entrambe le parti. In seguito all’analisi tecnica si sono potute infatti comprendere le ragioni dei disservizi, quantificarli e trovare insieme una soluzione a questi. La strada è quella di una struttura tecnica in Italia per risolvere tutti i problemi tecnici che potrebbero emergere senza intermediari. “Gli auspici sono stati soddisfatti, ma voglio misurare nel tempo la volontà del gruppo di investire nel nostro paese” ha sottolineato il ministro Urso al tavolo.

Argomenti

# Calcio
# Dazn

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO