Crollo delle vaccinazioni a causa del coronavirus: rischio epidemia nella pandemia

Martino Grassi

19/06/2020

12/04/2021 - 17:33

condividi
Facebook
twitter whatsapp

A causa del lockdown si è assistito a un crollo delle vaccinazioni, adesso i medici lanciano l’allarme sul rischio di un’epidemia nella pandemia.

Crollo delle vaccinazioni a causa del coronavirus: rischio epidemia nella pandemia

Durante il lockdown si è registrato un crollo vertiginoso delle vaccinazioni in tutto il Paese, adesso il rischio è quello di avere un’epidemia nella pandemia. É l’allarme lanciato, anche attraverso i social network, da Roberto Ieraci, il referente scientifico per le vaccinazioni della ASL Roma 1, come riportato dal Corriere.

Durante i mesi di chiusura, ma anche in quelli successivi, si è assistito a un calo degli appuntamenti per le vaccinazioni, tanto che il ministero ha voluto avviare un’indagine per comprendere quali possono essere i rischi, e valutarne l’impatto. In totale si stima che vi sia stata una diminuzione del 19% degli accessi e del 16% dei vaccini. Si stima inoltre che l’80% dei genitori abbia evitato i richiami per paura del virus.

Crollo delle vaccinazioni: le cifre che allarmano

Anche le cifre riportate da Ieraci confermano la tendenza in diminuzione, lo scorso anno, nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 30 aprile, nella sola ASL Roma 1 sono stati registrati più di 16 mila accessi e sono stati somministrati quasi 25 mila vaccini. Nello stesso periodo di quest’anno, nel bel mezzo del lockdown, gli accessi sono diminuiti in modo vertiginoso, circa di 3 mila persone, e le vaccinazioni di 4 mila dosi, arrivando a poco più di 20 mila.

Il calo potrebbe essere fisiologico dal momento che durante il periodo di chiusura gli spostamenti erano notevolmente diminuiti, nonostante le strutture continuassero a lavorare a pieno regime e in totale sicurezza, come specifica Ieraci. Intanto continua l’attesa anche per un vaccino in grado di debellare definitivamente il coronavirus, che potrebbe essere disponibile già a partire dal prossimo autunno.

Rischio epidemia nella pandemia

Adesso è necessario correre ai ripari poiché vi è la possibilità di contrarre malattie che sarebbero potute essere immunizzate con il vaccino. La paura maggiore adesso è legata al fatto che molti bambini a settembre torneranno sui banchi di scuola, per cui è necessario che recuperino tutte le vaccinazioni. In autunno inoltre entrerà in vigore l’obbligo di eseguire le vaccinazioni per le persone over 65 e per quelle a maggiore rischio.

Dovremo pensare a delle sessioni di recupero e a implementare il servizio. Ora ci sarà la rincorsa”, conclude il medico, specificando che è importante “non aggiungere epidemie alla pandemia. Vaccinatevi e vacciniamoci in sicurezza. Per proteggere noi stessi e gli altri, senza rimandare gli appuntamenti”.

Iscriviti alla newsletter