Covid, vaccino per gli over 80: il calendario delle date Regione per Regione

Laura Pellegrini

1 Febbraio 2021 - 11:14

condividi

Al via la somministrazione del vaccino agli over 80 nelle Regioni italiane: ecco il calendario della fase 2 della campagna vaccinale.

Covid, vaccino per gli over 80: il calendario delle date Regione per Regione

Nonostante i ritardi nelle consegne delle dosi da parte di Pfizer e la confusione in merito al calendario delle vaccinazioni per i cittadini italiani con più di 80 anni, la campagna vaccinale in Italia prosegue.

Sono già state fissate - nella maggior parte delle Regioni italiane - le date di inizio della fase 2, ovvero della somministrazione del vaccino agli over 80.

Dopo lo stop alle prime dosi annunciato il 20 gennaio, parte finalmente il Lazio, anticipato di qualche giorno dal Trentino Alto Adige. Per la Lombardia, invece, se ne parlerà entro fine marzo.

Vediamo, quindi, il calendario aggiornato delle vaccinazioni anti-Covid con le date di inizio della fase 2 in tutte le Regioni italiane.

Vaccino Covid, al via la fase 2: calendario Regioni

Nel Lazio dal 1° febbraio 2021 si può effettuare la prenotazione del vaccino contro il Covid-19 per i cittadini over 80. Basta andare sul portale della Regione Lazio, scegliere la data e la fascia oraria (ma non l’ora precisa) preferite per effettuare la vaccinazione.

Per prenotare il vaccino non è richiesto lo SPID: basterà semplicemente utilizzare il codice fiscale. La somministrazione dei vaccini prenderà il via dall’8 febbraio.

Insieme al Lazio ci sarà anche la Valle D’Aosta, che ha fissato sempre all’8 febbraio l’inizio della fase 2. Un caso a parte è il Piemonte, la cui campagna sarebbe dovuta iniziare al 30 gennaio, ma a causa dei ritardi nelle consegne potrebbe slittare a sabato 6 febbraio, anche se non ci sono ancora certezze. In Friuli Venezia Giulia, invece, si partirà dalla seconda metà di febbraio.

In Liguria il governatore Giovanni Toti ha annunciato l’inizio della fase 2 a partire dal 12 febbraio ed entro maggio si dovrebbe passare alla fascia d’età compresa tra i 75 e gli 80 anni, mentre Luca Zaia - governatore del Veneto - ha fissato al 15 febbraio la partenza per gli over 80 e al 22 febbraio quella per gli over 75.

La Lombardia, infine, attenderà il 25 o 26 marzo per somministrare le dosi agli anziani, mentre in Trentino Alto Adige i richiami sono già cominciati e la campagna ha preso il via da alcuni giorni.

Per quanto riguarda il centro Italia, in Emilia Romagna non è ancora stata fissata una data di partenza della fase 2, ma probabilmente se ne parlerà dal mese di marzo. Anche la Toscana, le Marche e il Molise non hanno ancora fissato una data di inizio delle vaccinazioni per gli over 80, mentre l’Abruzzo - che ha già aperto le prenotazioni - dovrebbe partire con le somministrazioni del vaccino agli over 80 a metà febbraio. L’Umbria, infine, dovrebbe partire dopo l’8 febbraio.

Passando al Sud Italia, in Campania la partenza delle vaccinazioni per gli ultra 80enni è prevista tra il 10 e il 15 febbraio (sono già aperte le prenotazioni), mentre la Basilicata - che aveva fissato l’inizio della fase 2 dal 1° febbraio - a causa dei ritardi ha congelato la data. Puglia e Calabria non hanno ancora fissato una data di partenza, mentre per la Sicilia la fase due è slittata a fine febbraio. Chiude la Sardegna, dove la fase due è stata posticipata di 4 settimane: si partirà, presumibilmente, a metà marzo.

Argomenti

Iscriviti a Money.it