Coprifuoco alle 22 fino a quando?

Isabella Policarpio

06/05/2021

06/05/2021 - 10:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Quando tolgono il coprifuoco alle 22? Cosa cambia da metà maggio e in estate? Cosa ha deciso il Governo e le novità attese nei prossimi mesi.

Coprifuoco alle 22 fino a quando?

Fino a quando ci sarà il coprifuoco alle 22 e quando il Governo pensa di toglierlo? Una data certa ancora non c’è, tuttavia il premier Draghi ha assicurato che a partire da metà maggio potrebbe esserci un allentamento della misura, curva epidemica permettendo.

Secondo i rumors, potremo dire addio al divieto di uscire alle 22 tra fine maggio e inizio giugno, per un’estate senza coprifuoco. Ma, almeno per il momento, l’ipotesi più accreditata è lo spostamento delle lancette alle 23 o alle 24 a partire dal 15 maggio.

Il divieto, lo ricordiamo, è stato confermato anche in zona gialla - nonostante la riapertura dei ristoranti a cena - e continua a scatenare molte polemiche. Ma il Governo ha sempre difeso la scelta di conservare il coprifuoco per ragioni di prudenza.

Adesso, però, con la bella stagione e l’allentamento delle misure restrittive, in molti si chiedono fino a quando resterà il divieto di uscire dopo le 22. Ecco cosa sappiamo per adesso e qualche anticipazione sulle future decisioni dell’esecutivo.

Quando tolgono il coprifuoco?

Come abbiamo anticipato, nessuna autorità ha dichiarato espressamente fino a quando ci sarà il coprifuoco in Italia. Analogamente agli altri Paesi Europei, si è scelto di vietare la circolazione dalle 22 alle 5 del mattino anche in zona gialla, dove invece riaprono cinema, ristoranti, teatri e sale concerto.

L’opposizione e i comitati rappresentativi dei ristoratori (particolarmente danneggiati dal coprifuoco alle 22) lottano per l’allenamento della misura alle 23 o alle 24, ma il Governo ha dichiarato che non ci saranno novità almeno fino a metà maggio.

Dunque, per un’altra settimana ancora, resterà il coprifuoco con l’obbligo di raggiungere la propria abitazione entro le 22, pena la multa da 400 a 1000 euro.

Cosa potrebbe cambiare da metà maggio

Il 15 maggio potrebbe essere la data indicata dal premier per rivedere il coprifuoco, almeno in zona gialla, dove si può consumare ai tavolini all’esterno sia a pranzo che a cena.

Impossibile dire con certezza fino a che ora ci sarà il coprifuoco: ad oggi, è plausibile ipotizzare lo slittamento alle 23 (secondo i più ottimisti alle 24).

Ma la decisione non è affatto scontata: per togliere o allentare il coprifuoco serve il parere positivo del Cts che valuterà la curva epidemica e l’andamento della campagna vaccinale.

Questa estate ci sarà il coprifuoco?

Se il coprifuoco ci sarà anche in estate è un’incognita sulla quale il premier non si è ancora sbilanciato. Il Governo ha smentito il fraintendimento secondo cui sarebbe in vigore fino al 31 luglio, data che invece indica l’estensione dell’ultimo decreto, lasciando intendere che nei mesi estivi il coprifuoco non ci sarà.

Quindi, tirando le somme, lo scenario potrebbe essere il seguente:

  • coprifuoco fino alle 23 da metà maggio a inizio giugno;
  • nessun coprifuoco nei mesi di luglio-agosto.

Precisiamo che questa è una mera proiezione che non tiene conto del possibile aumento dei casi e della pressione negli ospedali. Con alte probabilità l’esecutivo sceglierà di allentare le restrizioni in maniera graduale arrivando nel giro di qualche mese alla cancellazione totale del coprifuoco.

Argomenti

# DPCM

Iscriviti alla newsletter

Money Stories