Contributo a fondo perduto per le imprese in Lombardia: bonus da 1.000 a 2.000 euro

Antonio Cosenza

17/12/2020

05/07/2021 - 16:35

condividi

Contributi a fondo perduto, bando SI!Lombardia: da oggi si può fare domanda per il bonus da 1.000 a 2.000 euro. Ecco chi può richiederlo.

Contributi a fondo perduto: riapre il bando pubblicato dalla Regione Lombardia - denominato “SI! (Sostegno alle imprese) Lombardia” finalizzato al riconoscimento di incentivi rivolti alle microimprese visti i danni causati dal protrarsi del periodo di crisi da Covid.

Le aziende che non hanno ancora beneficiato degli aiuti ma sono nelle condizioni per farlo, quindi, potranno presentare domanda, già da oggi giovedì 17 dicembre, per richiedere un sostegno, riconosciuto a titolo di ristoro a quelle microimprese che sono stati colpiti dalle restrizioni per il contenimento della pandemia.

Si tratta di un contributo ovviamente rivolto solamente alle aziende che si trovano in Lombardia; a disposizione ci sono 54,5 milioni di euro e - a seconda della tipologia di impresa e del settore di riferimento - l’importo del contributo varia da 1.000 a 2.000 euro.

Vediamo quali sono i requisiti per beneficiare del contributo a fondo perduto, nonché quali sono le aziende a cui questi sono rivolti.

SI! Lombardia, contributo a fondo perduto: per quali imprese?

Questo sostegno alle imprese consiste quindi in un sostegno a fondo perduto riconosciuto una tantum e senza vincoli di rendicontazione delle spese. Vi possono partecipare le imprese che operano in uno dei settori indicati nella tabella seguente (dove trovate anche gli importi previsti):

ATECOSETTORI/FILIERE BENEFICIARIENTITA’ DEL CONTRIBUTO
47.71 Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati 1.500
47.72 Commercio al dettaglio di calzature e articoli in pelle in esercizi specializzati 1.500
N/A Esercizi commerciali al dettaglio in sede fissa (di dimensioni non superiori agli esercizi di vicinato di cui al d.lgs 114/1998), del settore non alimentare, con sede all’interno di centri commerciali) 1.500
96.09.05 Organizzazione di feste e cerimonie 1.000
56.21.00 Catering per eventi, banqueting 1.000
47.76.10 Commercio al dettaglio di fiori e piante 1.500
74.20.11 Attività di fotoreporter 1.500
74.20.19 Altre attività di riprese fotografiche 1.500
47.78.35 Commercio al dettaglio di bomboniere 1.500
82.30.00 Organizzazione di convegni e fiere 1.000
77.39.94 Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi 1.000
90.02.01 Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature
per manifestazioni e spettacoli
1.000
56.10.4 Commercio al dettaglio su area pubblica svolto da
operatori che operino prevalentemente in fiere, sagre o in aree dedicate ad eventi e manifestazioni (es. eventi sportivi, concerti). Sono inclusi in questa categoria anche gelaterie ambulanti e pasticcerie ambulanti alle medesime condizioni
1.500
49.32.10 Trasporto con taxi 1.500
49.32.20 Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con
conducente
1.500
49.39.09 Altre attività di trasporto terrestri di passeggeri nca (Bus turistici) 2.000
47.3 Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati 1.000
47.99.20 Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici 2.000
96.02.02 Servizi degli istituti di bellezza 1.500
79.11 Attività delle agenzie di viaggio 2.000
79.12 Attività dei tour operator 2.000
79.90.20 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici 1.000
85.51.00 Corsi sportivi e ricreativi 1.000
85.52.01 Corsi di danza 1.000
93.13.00 Gestione di palestre 1.500
93.29.90 Altre attività di intrattenimento e di divertimento nca 1.000
59.13.00 Attività di distribuzione cinematografica, di video e
di programmi televisivi
1.000
59.14.00 Attività di proiezione cinematografica 1.000
90.01.09 Altre rappresentazioni artistiche 1.000
90.01.01 Attività nel campo della recitazione 1.000

Tuttavia, per partecipare a questo bando il lavoratore autonomo o la microimpresa devono dimostrare - al momento della domanda - una perdita di fatturato di almeno un terzo nel periodo che va da marzo ad ottobre 2020. Possono presentare domanda, però, solamente coloro che non lo hanno già fatto nel precedente periodo di apertura.

Contributo a fondo perduto “SI!Lombardia”: come fare domanda

Per inviare le domande per richiedere il contributo a fondo perduto riconosciuto dalla Regione Lombardia c’è tempo fino a lunedì 21 dicembre alle ore 13:00. Fare domanda è molto semplice, ma è importante sottolineare che le microimprese che vogliono partecipare devono avere un profilo attivo su bandi online.

Si suggerisce di utilizzare lo SPID per effettuare l’accesso e presentare la domanda; vi è anche l’indicazione a verificare con attenzione l’IBAN poiché in caso di errore di digitazione la domanda sarà invalida e non potrà essere effettuata alcuna correzione.

Iscriviti a Money.it