Colf e badanti: lieve aumento dei contributi nel 2020

Contributi colf e badanti, per i collaboratori domestici c’è un lieve aumento nel 2020, pari allo 0,5%. Nella circolare numero 17 del 6 febbraio l’INPS ha pubblicato le nuove tabelle per il calcolo dei contributi previdenziali.

Colf e badanti: lieve aumento dei contributi nel 2020

Lieve aumento nei contributi 2020 per colf e badanti: l’INPS lo ha comunicato tramite la circolare numero 17 del 6 febbraio.

All’interno della suddetta circolare ci sono le nuove tabelle per il calcolo dei contributi che i datori di lavoro dovranno versare ai propri collaboratori familiari.

Il versamento dei contributi per badanti, colf e lavoratori domestici permette di regolarizzare il rapporto di lavoro.

Il pagamento dei contributi INPS va a copertura di pensione, congedo di maternità, assicurazione contro gli infortuni e diritto alla disoccupazione.

L’importo dei contributi per colf e badanti 2020 è stato modificato a seguito della variazione registrata dall’ISTAT nell’indice dei prezzi al consumo, per le famiglie di operai e impiegati, tra il 2018 e il 2019.

Si tratta in realtà di una variazione molto lieve, nella misura dello 0,5%.

Di conseguenza sono state determinate le nuove fasce di retribuzione su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2020 per i lavoratori domestici.

Per il rapporto di lavoro a tempo determinato continua ad applicarsi il contributo addizionale, a carico del datore di lavoro, previsto dall’articolo 2, comma 28, della legge 28 giugno 2012, n. 92, pari all’1,40% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali (retribuzione convenzionale).

Tale contributo non si applica ai lavoratori assunti a termine in sostituzione di lavoratori assenti.

Vediamo di seguito le tabelle fornite dall’INPS per il calcolo dei contributi previdenziali per lavoratori domestici nel 2020.

Colf e badanti: lieve aumento nei contributi 2020

Nel 2020 l’aumento dei contributi per colf e badanti è lieve, solo dello 0,5%, in diminuzione rispetto all’1,1% registrato lo scorso anno.

I contributi per badanti, colf e lavoratori domestici aumentano dello 0,5% a seguito della variazione ISTAT dell’indice dei prezzi al consumo per famiglie di operai e di impiegati nel periodo tra gennaio 2018-dicembre 2018 ed il periodo gennaio 2019-dicembre 2019.

Il calcolo di quanto il datore di lavoro deve versare all’INPS dipende dal tipo di contratto, ovvero se si tratta di lavoro a tempo determinato o indeterminato.

Il calcolo dei contributi per badanti o lavoratori domestici assunti a tempo determinato è infatti maggiorato da un contributo aggiuntivo addizionale dell’1,40% per finanziare la disoccupazione.

Di seguito le nuove tabelle riportate dall’INPS nella circolare numero 17 del 6 febbraio 2020.

Circolare INPS n. 17 del 6 febbraio 2020
Importo dei contributi dovuti per l’anno 2020 per i lavoratori domestici.

Contributi colf e badanti 2020: le tabelle dell’INPS

Di seguito sono riportate le tabelle INPS dei contributi in vigore dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 con le quali effettuare il calcolo sia per i lavoratori italiani che per gli stranieri.

Rispetto allo scorso anno, gli importi sono maggiorati dello 0,5%.

L’importo dei contributi senza contributo addizionale di cui all’articolo 2, comma 28, della L. n. 92/2012 va calcolato seguendo la seguente tabella:

Retribuzione oraria effettivaRetribuzione oraria convenzionaleImporto contributo orario comprensivo di quota CUAFImporto contributo orario senza quota CUAF
fino a € 8,10 € 7,17 € 1,43 (0,36) € 1,44 (0,36)
oltre € 8,10 \ fino a € 9,86 € 8,10 € 1,62 (0,41) € 1,63 (0,41)
oltre € 9,86 € 9,86 € 1,97 (0,49) € 1,98 (0,49)
Orario di lavoro superiore a 24 ore settimanali € 5,22 € 1,04 (0,26) € 1,05 (0,26)

(La cifra tra parentesi è la quota a carico del lavoratore)

L’importo comprensivo del contributo addizionale di cui all’articolo 2, comma 28, della legge n. 92/2012, da applicare ai rapporti di lavoro a tempo determinato va calcolato seguendo la seguente tabella:

Retribuzione oraria effettivaRetribuzione oraria convenzionaleImporto contributo orario comprensivo di quota CUAFImporto contributo orario senza quota CUAF
fino a € 8,10 € 7,17 € 1,53 (0,36) € 1,54 (0,36)
oltre € 8,10 \ fino a € 9,86 € 8,10 € 1,73 (0,4) € 1,74 (0,4)
oltre € 9,86 € 9,86 € 2,11 (0,49) € 2,12 (0,49)
Orario di lavoro superiore a 24 ore settimanali € 5,22 € 1,12 (0,26) € 1,12 (0,26)

(La cifra tra parentesi è la quota a carico del lavoratore)

Contributi colf e badanti 2020: scadenza per il pagamento

I datori di lavoro devono rispettare le seguenti scadenze per il pagamento dei contributi per colf e badanti 2020:

  • dal 1° al 10 aprile, per il primo trimestre;
  • dal 1° al 10 luglio, per il secondo trimestre;
  • dal 1° al 10 ottobre, per il terzo trimestre;
  • dal 1° al 10 gennaio, per il quarto trimestre.

Se l’ultimo giorno utile per il versamento coincide con la domenica o con una festività, esso è prorogato al giorno successivo non festivo. Il versamento mancato, tardivo o parziale comporta per legge l’applicazione di sanzioni.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Colf e badanti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.