Concorso scuola, novità: si parte il 22 ottobre. Il calendario delle prove in Gazzetta Ufficiale

Concorso scuola, novità: c’è finalmente la data della prova. Si parte con lo straordinario il 22 ottobre e durerà fino a novembre. Vediamo qual è il calendario delle prove pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Concorso scuola, novità: si parte il 22 ottobre. Il calendario delle prove in Gazzetta Ufficiale

Concorso scuola, novità: c’è la data della prova. Il concorso scuola straordinario come annunciato da qualche giorno partirà il prossimo 22 ottobre e le prove si terranno fino a novembre secondo il calendario pubblicato in Gazzetta Ufficiale ieri 29 settembre. Contrariamente a quanto inizialmente annunciato la data ultima delle prove è quella del 16 novembre 2020.

Parliamo del concorso scuola straordinario riservato ai docenti precari che abbiano almeno tre annualità di servizio finalizzato al ruolo su posto comune e di sostegno nella scuola secondaria di I e II grado; una procedura semplificata per definire la quale l’iter è stato parecchio travagliato quando alla pubblicazione del bando è seguita la rettifica.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha sempre dichiarato che la data della prova del concorso straordinario sarebbe stata fissata nel mese ottobre e infatti così sarà e si partirà il 22. Dovrebbero tenersi successivamente anche i due concorsi ordinari per primaria e infanzia e per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Vediamo qual è il calendario delle prove suddivise per classi di concorso.

Concorso scuola straordinario: si parte il 22 ottobre

Il concorso scuola si terrà dal 22 ottobre e il calendario delle prove è stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale. I posti per la selezione straordinaria che partirà in data 22 ottobre 2020, lo ricordiamo, sono 32mila e le assunzioni dei docenti dovrebbero partire dal 1° settembre 2021, ma con decorrenza giuridica dal 1° settembre 2020. Le prove del concorso scuola termineranno, come abbiamo detto, in data 16 novembre.

Essendo state oltre 64mila le domande presentate per partecipare alla procedura straordinaria del concorso scuola per il ruolo su posti comuni e di sostegno questa si terrà in più giorni considerando anche l’emergenza Covid.

In merito, proprio nel rispetto delle misure anticontagio verrà presto reso noto un apposito protocollo di sicurezza per lo svolgimento delle prove del concorso scuola straordinario.

Come si legge nella Gazzetta Ufficiale del 29 settembre 4ª Serie speciale “Concorsi ed esami” le prove scritte della procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno si svolgeranno secondo il calendario pubblicato in data 29 settembre 2020 sul sito del Ministero dell’istruzione.

Per quanto riguarda l’elenco delle sedi d’esame “con la loro esatta ubicazione, con l’indicazione della destinazione dei candidati, è comunicato dagli USR responsabili della procedura almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi albi e siti internet. L’avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti.”

I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dalla procedura sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova scritta muniti:

  • di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • del codice fiscale;
  • della ricevuta di versamento del contributo di segreteria;
  • di quanto prescritto dal protocollo di sicurezza che sarà pubblicato sul sito del ministero.

Vediamo ora qual è il calendario delle prove del concorso scuola straordinario per classe di concorso con data d’inizio fissata per il 22 ottobre 2020.

Calendario delle prove

Il calendario delle prove suddivise per classe di concorso è stato pubblicato sempre il 29 settembre sul sito del Miur. Le prove si svolgeranno dal 22 ottobre al 16 novembre e i candidati saranno quindi distribuiti su più giorni, in sessioni mattutine e pomeridiane, come dimostra la tabella che alleghiamo di seguito.

Si parte il 22 ottobre con le classi di concorso: A008 Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e scenotecnica; A016 Disegno artistico e modellazione odontotecnica; A057 Tecnica della danza classica; B006 Laboratorio di odontotecnica; A009 Discipline grafiche, pittoriche e scenografiche; A033 Scienze e tecnologie aeronautiche; A042 Scienze e tecnologie meccaniche; B015 Laboratori di scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche.

Si prosegue con le prove del concorso scuola straordinario il 27, 28,29 e 30 ottobre e ancora 2,3,4,5,6,9,10,12 novembre. Si conclude il 16 novembre con le classi di concorso: ADSS, AL56, A010, A013, AB56, AI56, AM56 e B028.

Calendario prove scritte procedura straordinaria.pdf
Calendario prove concorso scuola straordinario suddiviso per classi di concorso.

Concorso scuola straordinario: la prova

La prova del concorso scuola straordinario, con la rettifica del 10 luglio al bando, è stata modificata. Si tratta sempre di una prova computer based, ma non è più composta da 80 domande a risposta multipla in 80 minuti come inizialmente previsto.

La prova scritta del concorso scuola straordinario per i posti comuni è così composta:

  • cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento;
  • un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue.

La prova scritta del concorso scuola per i posti di sostegno sempre per la procedura straordinaria si compone allo stesso modo di:

  • cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità, nonché finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità;
  • un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue.

La prova scritta per le classi di concorso di lingua inglese è svolta interamente in inglese ed è composta da 6 quesiti a risposta aperta rivolti alla valutazione delle relative conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche.

I quesiti delle classi di concorso relative alle restanti lingue straniere, sono svolti nelle rispettive lingue, ferma restando la valutazione della capacità di comprensione del testo in lingua inglese al livello B2 con il quesito di lingua inglese

La prova si svolgerà al computer e durerà 150 minuti. La valutazione totale della prova è di un massimo di 80 punti e si supera con minimo 56 su 80 dal momento che:

  • a ciascuno dei cinque quesiti volti ad accertare conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche vengono attribuiti 15 punti;
  • alla quesito di inglese 5.

Cinque tra i quesiti relativi alla prova scritta per le classi di concorso di lingua inglese sono valutati 15 punti ciascuno, un quesito è valutato 5 punti.

Protocollo di sicurezza

Per il concorso scuola sarà messo a punto un protocollo di sicurezza perché le prove possano svolgersi da ottobre a novembre nel rispetto delle norme anti-Covid.

I candidati dovranno sicuramente portare la mascherina e con buona probabilità anche un’autocertificazione attestante lo stato di salute come accaduto per esempio con il test di Medicina 2020.

Le prime informazioni in merito parlano di distanziamento tra le postazioni informatiche e misurazione della temperatura con i termoscanner. Chi ha una temperatura superiore a 37,5 o comunque una patologia respiratoria in atto non potrà sostenere la prova.

Sempre nel bando del concorso scuola si legge che la mancata presentazione nel giorno, luogo e ora stabiliti, anche se dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore, comporta l’esclusione dalla procedura.

Come per il test di Medicina per il quale non è stata trovata una data suppletiva, anche per il concorso scuola qualora una persona risultasse positiva al Covid o comunque in quarantena la stessa perderebbe l’occasione di partecipare alla prova. Il COVID-19 potrebbe rientrare tra le suddette cause di forza maggiore.

Per avere maggiori dettagli sul protocollo di sicurezza per il concorso scuola straordinario bisogna attendere le indicazioni ufficiali del ministero dell’Istruzione.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories