Come diventare militare? La guida per entrare nell’Esercito Italiano

Teresa Maddonni

12 Maggio 2021 - 18:43

condividi

Per entrare nell’Esercito e diventare militare sono diverse le strade percorribili. Forniamo con la nostra guida tutte le informazioni utili dall’età al titolo di studio ai concorsi.

Come diventare militare? La guida per entrare nell'Esercito Italiano

Come diventare militare? Rispondiamo a questa domanda con la guida completa per entrare nell’Esercito Italiano in cui spiegheremo quali sono le strade percorribili, requisiti specifici ed eventuali concorsi per intraprendere la carriera militare.

Non esiste infatti un unico modo per entrare nell’Esercito Italiano e diventare militare perché molto dipende anche dal grado di impegno che si è disposti a mettere nell’impresa e a quale livello si desidera operare.

Non solo, per diventare militare molto dipende, come abbiamo detto, dai requisiti che si possiedono come età e titolo di studio.

Per diventare militare e intraprendere la carriera nell’Esercito la Forza Armata offre la possibilità di entrare con contratto a tempo determinato, indeterminato o al contrario come operatore specializzato.

Abbiamo visto come diventare carabiniere, vediamo ora come entrare nell’Esercito Italiano e diventare militare.

Diventare militare: come entrare nell’Esercito Italiano

Per diventare militare prima occorre capire come si vuole entrare nell’Esercito Italiano.

Per intraprendere questa carriera bisogna avere pertanto le idee chiare e se si vuole entrare a tempo indeterminato o determinato o come operatore specializzato.

L’Esercito Italiano mette a disposizione, per chi desidera diventare militare, cinque percorsi differenti cui corrispondono anche età e titolo di studio diversi. In particolare si può diventare militare entrando nell’esercito con i seguenti percorsi:

  • Ufficiali;
  • Marescialli;
  • Sergenti;
  • Graduati;
  • Militari di Truppa;
  • Scuole Militari.

Ci sono diversi tipi di concorsi per diventare militare, quelli per il Servizio Permanente e quelli che invece prediligono una visione temporanea dell’impiego come vedremo nel dettaglio di seguito.

Servizio Permanente

Se si vuole diventare militare entrando nell’Esercito Italiano a tempo indeterminato allora si può optare per il Servizio Permanente che si differenzia dalla Ferma Temporanea.

Il Servizio Permanente permette di diventare:

  • Ufficiale;
  • Sottufficiale;
  • Volontario di Truppa.
  • Ufficiali

Diventare militare a tempo indeterminato come Ufficiale è possibile:

  • iscrivendosi all’Accademia militare cui si accede tramite concorso;
  • attraverso la nomina diretta.

L’Accademia offre una Laurea in Scienze Strategiche, in Ingegneria, Medicina e Chirurgia. È il percorso dedicato ai cittadini italiani, di sesso maschile e femminile, con età compresa tra i 17 e i 22 anni.

La nomina diretta per diventare Ufficiale è prevista sempre mediante concorso per la nomina di Tenenti in Servizio Permanente nei ruoli specializzati dell’Esercito Italiano e quindi:

  • Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni;
  • Arma dei trasporti e dei materiali;
  • Corpo degli ingegneri dell’Esercito;
  • Corpo sanitario dell’Esercito;
  • Corpo di amministrazione e di commissariato dell’Esercito.

Possono diventare Ufficiali per nomina diretta i cittadini italiani di sesso maschile o femminile tra i 32 e i 40 anni di età se ufficiali inferiori e con una delle lauree previste dal bando di concorso specifico.

  • Sottufficiali

La categoria dei Sottufficiali in Servizio Permanente è così articolata:

  • Maresciallo;
  • Maresciallo orchestrale.

Per diventare Maresciallo occorre partecipare al percorso biennale della Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo. Alla scuola si accede tramite concorso annuale cui corrisponde uno specifico bando. Per entrare nella Scuola e diventare Maresciallo dell’Esercito si può conseguire una laurea di 1° livello. Possono diventare Marescialli i giovani tra i 17 e i 26 anni; il limite di età si alza a 32 anni in caso di nomina diretta.

Per diventare invece Maresciallo orchestrale è previsto sempre un concorso pubblico che viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale e ha validità di 30 giorni. I requisiti per accedere al concorso e diventare Sottufficiale dell’Esercito Italiano come Maresciallo orchestrale sono i seguenti:

  • avere un età compresa fra 18 e 40 anni, elevato di altri 5 anni per militari o personale delle forze di polizia in servizio;
  • essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o quadriennale più l’anno integrativo e abbiano conseguito in un conservatorio, statale o altro analogo istituto legalmente riconosciuto;
  • essere in possesso del diploma nello strumento o negli strumenti per il/i quale/i concorrono o per strumento affine;
  • essere in possesso della qualifica non inferiore a «nella media» o giudizio corrispondente nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a 2 anni;
  • per il personale già in servizio nella Banda che concorre per incarichi diversi non vale il requisito dell’età.
  • Volontari di Truppa in Servizio Permanente

Si diventa militari Volontari di Truppa in Servizio Permanente attraverso un bando di concorso. Per partecipare occorre aver svolto almeno 3 anni in ferma breve.

Ferma Temporanea

Oltre al Servizio Permanente come abbiamo detto si può diventare militare in via temporanea. Per entrare nell’Esercito con Ferma Temporanea i percorsi sono i seguenti:

  • Ufficiale in Ferma Prefissata;
  • Allievo delle Scuole Militari;
  • Volontario di Truppa (Volontario in Ferma Prefissata di 1 anno, Volontario in Ferma Prefissata di 4 anni, Atleta Militare Volontario in Ferma Prefissata a 4 anni).
  • Ufficiali in Ferma Prefissata

È possibile iscriversi al corso Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata cui si accede tramite concorso pubblico. Possono partecipare i cittadini italiani di sesso maschile e femminile fino a 38 anni di età e in possesso di una laurea prevista dal bando di concorso. Il corso dura 10 settimane.

  • Allievo delle Scuole Militari

Sono delle vere e proprie scuole superiori, o college, che offrono diversi percorsi di studio. Nelle sedi della Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli è possibile scegliere tra Classico e Scientifico, così come alla Scuola Militare “Teulié” di Milano;

  • Volontari in Ferma Prefissata di 1 anno (VFP 1)

Si entra come volontario di truppa VFP 1 attraverso un concorso pubblico. Il bando è aperto a donne e uomini tra i 18 e i 25 anni di età in possesso di un diploma di scuola secondaria di primo grado.

  • Volontari in Ferma Prefissata di 4 anni (VFP 4)

Si diventa militare come volontario di truppa VFP 4 attraverso un concorso pubblico. Il bando è aperto a donne e uomini fino a 30 anni di età in possesso di un diploma di scuola secondaria di primo grado.

  • Atleta Militare Volontario in Ferma Prefissata di 4 anni

Si entra nell’Esercito Italiano in questo ruolo tramite concorso pubblico. È necessario anche aver conseguito risultati agonistici almeno di livello nazionale certificati dal CONI o dalle federazioni sportive nazionali o, per le discipline sportive non federate o affiliate al CONI, dal Comitato sportivo militare.

Come possiamo vedere le opzioni per entrare nell’Esercito e diventare militare sono le seguenti: iscriversi e superare un concorso pubblico bandito sulla Gazzetta Ufficiale, oppure iscriversi a una delle scuole Militari presenti sul territorio italiano. I requisiti richiesti, però, sono differenti e come abbiamo visto riguardano sia l’età che il titolo di studio.

Diventare militari, requisiti: età e titolo di studio

Abbiamo visto che ci sono diverse posizioni per entrare nell’Esercito Italiano, ma la possibilità di arruolarsi per un ruolo o per un altro si determina dal titolo di studio richiesto.

Naturalmente il titolo di studio non è l’unico requisito da prendere in considerazione, poiché c’è anche l’età.

EtàPercorso/Ruolo
da 15 a 17 anni Scuola Militare
da 17 a 26 anni (28 per chi è già militare) Marescialli
da 17 a 22 anni (25 per chi è già militare) Accademia Militare
da 18 a 25 anni Violontari in Ferma Prefissata di 1 anno
fino a 32 anni Ufficiali a nomina diretta
fino a 38 anni Allievi Ufficiali in ferma prefissata
fino a 54 anni Ufficiali della Riserva Selezionata

Per quanto riguarda il titolo di studio per entrare nell’Esercito Italiano e diventare militare ricordiamo invece:

  • licenza di terza media per arruolarsi come Volontario in Ferma Prefissata di 1 anno;
  • diploma superiore per partecipare ai concorsi da Maresciallo e da Ufficiale;
  • laurea può concorrere al ruolo di Ufficiale a nomina diretta.

Concorsi e Accademia

Sia per entrare nell’Esercito che per iscriversi all’Accademia o alle Scuole Militari bisogna superare un concorso strutturato in diverse prove.

Per entrare nell’Accademia per Sottufficiali per esempio occorre sostenere una preselezione, a cui segue una prova di efficienza fisica e gli accertamenti psicofisici e attitudinali. Bisogna anche superare una prova di italiano, una in biologia chimica e fisica (solo per chi partecipa per il corpo sanitario), una prova orale di matematica e una facoltativa di lingua straniera.

Per ogni posizione, quindi, c’è un iter diverso da seguire per diventare militari. Al momento non vi sono concorsi aperti, ma dal 1° giugno sarà possibile candidarsi alla posizione di volontario VFP1. I bandi sono disponibili sul sito ufficiale del ministero della Difesa.

Di seguito una guida da scaricare con QR code per accedere alle informazioni specifiche per diventare militare in una delle posizioni che abbiamo fin qui descritto ed entrare nell’Esercito Italiano.

Iscriviti a Money.it