Calcio: il Qatar vuole la Roma

Calcio, il Qatar ha deciso: vuole la Roma calcio

Calcio: il Qatar vuole la Roma

Il Qatar vuole la Roma calcio. È questa la notizia che sta sconvolgendo la capitale e sta facendo sognare i tifosi giallorossi, stanchi e arrabbiati per l’annata deludente della loro squadra.

Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, il ricchissimo proprietario del Paris Saint Germain Nasser Al-Khelaifi, dopo Parigi vorrebbe mettere anche Roma nella sua collezione privata di capitali europee.

Oltre a far crescere l’entusiasmo dei tifosi, la notizia ha provocato da ieri ad oggi un importante rialzo del 4% del titolo in Borsa della Roma, che addirittura nelle prime ore del mattino di ieri aveva avuto un’impennata dell’8,87%.

I dubbi ancora sono tanti, ma la trattativa architettata dallo stato arabo, tramite il fondo Qatar Investement Authority, è stata avviata, è in continuo sviluppo e farebbe parte di un progetto idealizzato un anno fa.

Esattamente quando da una parte Qatar Airways acquistava il 49% delle azioni della compagnia aerea Air Italy, ossia l’ex Meridiana, e dall’altra diveniva main global partner della società giallorossa.

Inoltre, non bisogna dimenticare un altro aspetto: il Qatar vuole diventare a tutti i costi una potenza calcistica e i mondiali di calcio del 2022 sono l’esempio lampante di questo obiettivo.

Acquisire il club giallorosso significherebbe anche espandere i propri interessi commerciali e dar vita a una connessione sempre più ramificata tra Roma e Parigi, dove il paese arabo ha anche interessi immobiliari.

Ovviamente, per la trattativa andare avanti è necessario che l’attuale presidente della Roma James Pallotta decida di vendere il club. Ipotesi impossibile? Assolutamente no e per due validi motivi.

Il primo riguardo la Champions League: se la Roma non dovesse qualificarsi alla prossima edizione perderebbe oltre 60 milioni di euro di introiti e dovrebbe trasformare totalmente la sua rosa.

Come rivelato anche dall’allenatore romano Claudio Ranieri, alcuni giocatori vorranno essere ceduti per poter giocare la competizione europea in un altro club, altri, i prezzi pregiati, saranno sacrificati dalla società per ammortizzare le perdite.

Il secondo motivo, forse quello più importante, che potrebbe convincere Pallotta a lasciare la Roma riguarda la costruzione del nuovo stadio. Dopo oltre dieci anni di battaglie legali e di continui rinvii, il presidente giallorosso sarebbe stanco di aspettare e avrebbe deciso di lasciare la guida del club, qualora la situazione non si sbloccasse al più presto.

Il Qatar vuole la Roma: le conferme

E mentre i tifosi giallorossi sognano il cambio di proprietà, il cerchio della trattativa inizia sempre di più a restringersi e chiarifica due eventi, o meglio, due viaggi con la stessa destinazione: Doha, Qatar.

Il primo, qualche settimana fa, aveva come protagonisti il vicepresidente giallorosso Baldissoni, il Ceo Fienga e Francesco Totti. E proprio l’ex capitano giallorosso potrebbe essere il jolly di questa trattativa per due motivi: è amatissimo in Qatar ed ha ricevuto un’offerta per diventare testimonial dei prossimi mondiali.

Ma non è finita qui. Lo stesso giorno, dopo qualche ora, è sbarcata nella capitale del Qatar anche la sindaca di Roma Virginia Raggi. Coincidenze? Può essere. Fatto sta che la trattativa Qatar-Roma non riguarda solo la società giallorossa, ma gli affari di un’intera città.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su As Roma

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.