Borsa: per Juve e Roma primo semestre ok, ma attenzione all’intero esercizio

Massimiliano Carrà

28/02/2019

28/02/2019 - 19:26

condividi

Approvati i bilanci di Juventus e Roma: positivo il primo semestre dell’esercizio 2018/2019

Primo semestre del 2018-2019 positivo per Juventus e Roma. I CdA delle due società hanno approvato la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 31 dicembre 2018. I bianconeri hanno chiuso l’esercizio con un utile di 7,5 milioni di euro, mentre i giallorossi con un utile di 1,7 milioni di euro.

La società di Agnelli però, anche se ha chiuso il primo semestre con un utile di 7,5 milioni, evidenzia una varianza negativa di 35,8 milioni rispetto all’utile di 43,3 milioni di euro fatto registrare nell’esercizio precedente.

Grazie all’utile di 1,7 milioni di euro, il club di Pallotta invece fa segnare una variazione positiva di 42 milioni rispetto all’esercizio precedente, che era in perdita di 40,3 milioni di euro.

Per una corretta interpretazione dei dati semestrali, è necessario ricordare che l’esercizio sociale di Juventus e Roma non coincide con l’anno solare, ma copre il periodo 1° luglio – 30 giugno, che è quello di svolgimento della stagione sportiva.

Inoltre l’andamento economico delle due società è caratterizzato da una forte stagionalità del settore, determinata dalla partecipazione alla Champions League, dal calendario degli eventi sportivi e dalle due fasi di calciomercato.

Il semestre positivo della Juventus

Come sottolinea la società bianconera, la variazione negativa di 35,8 milioni di euro fatta registrare in confronto all’analogo esercizio precedente, deriva principalmente da: minori proventi da gestione diritti calciatori per € 17,9 milioni, maggiori costi per personale tesserato per € 38,2 milioni, maggiori ammortamenti e svalutazioni sui diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori per € 24,7 milioni.

Il Patrimonio netto al 31 dicembre 2018 è pari a 79,5 milioni di euro, in aumento rispetto al saldo di 72 milioni del 30 giugno 2018 per effetto dell’utile di 7,5 milioni di euro del semestre.

L’Indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2018 ammonta a 384,3 milioni di euro, 74,5 in più rispetto al 30 giugno 2018. Un peggioramento dovuto soprattutto ai 119 milioni di euro netti sborsati per le Campagne Trasferimenti e ai 3,3 milioni di euro spesi per investimenti in altre immobilizzazioni.

Uscite compensate parzialmente dai 51,9 milioni di euro dei flussi positivi della gestione operativa. Anche se previsto in perdita, l’esercizio sociale 2018-2019 ovviamente sarà influenzato dai risultati ottenuti sul campo dalla Juventus: in particolare dal cammino in Champions League.

Il semestre della Roma

Oltre l’utile di 1,7 milioni di euro, l’altra notizia positiva in casa Roma riguarda principalmente la crescita dei ricavi: con 134,8 milioni di euro, la società fa registrare un incremento di 15 milioni rispetto alla scorso esercizio.

Ciò grazie soprattutto a due fattori: ai bdi euro di introiti ottenuti dalla Champions League e dai 9 milioni di euro guadagnati dagli accordi creati con nuovi sponsor: Qatar Airways, Hyundai Motors e Betway.

La crescita dei ricavi è stata parzialmente compensata dai 136,1 milioni di euro dei costi operativi, 26,8 in più rispetto ai 109,3 attestati al 31 dicembre 2017. Crescita dovuta principalmente ai costi del personale tesserato, che si attestano a 95,9 milioni di euro, 22,6 in più rispetto ai 73,3 dell’esercizio precedente.

76,3 milioni di euro invece sono le plusvalenze, ottenute dalle cessioni di Strootman e Allison. E proprio riferito ai giocatori, la società ha reso noto anche il riscatto del centrocampista Brian Cristante dall’Atalanta.

L’indebitamento resta alto: 196,4 milioni di euro, ma in calo rispetto alla precedente Relazione. E in base a questi dati, la Roma prevede un risultato economico in perdita per l’esercizio 2018/2019, che dipenderà soprattutto e come sempre dai risultati conseguiti in Serie A e in Champions League.

Sebbene il primo semestre di Juventus e Roma si è chiuso in modo positivo, tuttavia l’esercizio economico del 2018-2019 è previsto per entrambe in perdita. Vincere sul campo sarà l’unico modo per invertire la rotta.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.