Briatore, per Santanchè non è coronavirus. Ma il Billionaire è un focolaio

La parlamentare Santanchè, socia dell’imprenditore, rivela che Briatore è stato ricoverato per prostatite

Briatore, per Santanchè non è coronavirus. Ma il Billionaire è un focolaio

Flavio Briatore non è ricoverato al San Raffaele per COVID-19, ma per prostatite. È la rivelazione di Daniela Santanchè, socia del milionario al Twiga ed ex socia al Billionaire, fatta nel corso della trasmissione In Onda su La7. Ad aver confermato la notizia alla senatrice sarebbe stato lo stesso imprenditore.

Santanchè: Briatore ricoverato? È prostatite, non coronavirus

Daniela Santanchè supera tutti gli altri concorrenti nella corsa al negazionismo. Mentre il Billionaire diventa un vero e proprio focolaio, la parlamentare di Fratelli d’Italia rivela di aver parlato con Briatore per tre volte oggi, e che “chi parla di condizioni serie ha dato fake news”.

Flavio ha avuto ed è stato ricoverato per una recidiva di prostatite. Ha questa recidiva, è un’infiammazione, e quindi tre mesi fa era stato ricoverato, sei mesi fa era stato ricoverato. Si trovava nella sua casa di Montecarlo con la febbre, ha chiamato il professor Zangrillo, che è sempre stato lui che ha curato questa sua infezione”, ha detto Santanchè.

Però è positivo al coronavirus? Così chiariamo il punto”, incalza il co-conduttore David Parenzo.

Questo lo dice lei. Io in questo preciso momento posso affermare che è stato ricoverato per questa infezione alla prostata”, rincara Santanchè.

Poco dopo la senatrice precisa: “Non ho detto che non ha il Covid, ma che non ho notizie del tampone”.

Focolaio Billionaire

Intanto quello del Billionaire è diventato un vero e proprio caso. Con una sessantina di dipendenti positivi al coronavirus, si parla ormai di vero e proprio focolaio per la discoteca di Porto Cervo.

Su un totale di 90 tamponi effettuati, ne sono risultati positivi 63, a cui adesso si è aggiunto il loro datore di lavoro.

Solo che a differenza dei comuni mortali, rivela L’Espresso, Briatore non farà degenza in un reparto COVID. L’imprenditore, amico del primario Alberto Zangrillo, avrebbe infatti chiesto e ottenuto di essere ricoverato nel reparto solventi del San Raffaele, che però è inadeguato a ospitare un paziente COVID. Nell’ospedale milanese tale situazione starebbe creando malumori.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories