Boom di contagi in Italia, coprifuoco a Natale: ecco come funziona

Emiliana Costa

18 Dicembre 2021 - 10:14

condividi

Ieri il picco di contagi più alto del 2021, oltre 28 mila casi in un giorno e 120 decessi. Il governo corre ai ripari e spunta il coprifuoco di Natale: ecco le possibili regole.

Boom di contagi in Italia, coprifuoco a Natale: ecco come funziona

Ieri, 17 dicembre, sono stati registrati 28.632 nuovi positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore e 120 decessi, secondo i dati del ministero della Salute. Il dato più alto del 2021.

A pochi giorni dal Natale, il governo Draghi pensa a nuove strette per contenere la diffusione del virus. E scatta l’ipotesi coprifuoco, ma non per tutti. Entriamo nel dettaglio.

Coprifuoco a Natale, ecco per chi

In Italia i casi di Covid-19 continuano ad aumentare. Il bollettino di ieri, 17 dicembre, ha registrato il dato più alto del 2021: 28.632 nuovi positivi ai test Covid e 120 decessi. A pochi giorni dal Natale, quando famiglie e amici si riuniranno e il virus potrebbe circolare ancora più velocemente, il governo Draghi pensa a una nuova stretta.

Secondo un’indiscrezione del quotidiano la Stampa, i contagi in risalita avrebbero messo in allarme il presidente del Consiglio Mario Draghi, tanto che si starebbe vagliando l’ipotesi di un lockdown nei giorni di festa.

Ma quali sarebbero le nuove regole? Il governo guarda alla soluzione austriaca dove il ministro della Salute Wolfang Mueckstein ha annunciato un Natale in quarantena per i no vax, che dal 24 al 26 dicembre e per la notte di Capodanno potranno lasciare casa «solo per visitare una persona cara».

Secondo il retroscena del quotidiano La Stampa, il coprifuoco potrebbe essere riservato ai non vaccinati e riguarderebbe le ore di punta dei grandi raduni tra parenti e amici. Ovvero dalle 19 alle 24 la notte della vigilia, dalle 12 alle 16 il giorno di Natale e durante la notte di Capodanno.

Secondo fonti del quotidiano, l’idea è molto più di una semplice ipotesi. La variante Omicron corre in Europa e fa paura anche in Italia. Tanto che Draghi ha introdotto, oltre al green pass, l’obbligo di tampone negativo per entrare nel nostro paese. Regola che vale sia per i vaccinati che per coloro che non sono immunizzati.

Il commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo ha invitato tutti «a essere responsabili nel momento di compere e assembramenti», mentre il direttore della prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza ha consigliato per cene e cenoni delle feste a «evitare grandi assembramenti e a correre a fare la terza dose».

La situazione epidemiologica in Italia

I contagi corrono in Italia. Nel bollettino di venerdì 17 dicembre, sono stati registrati 28.632 nuovi positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore. Sono invece 120 le vittime in un giorno. L’Italia dunque corre verso i 30 mila casi giornalieri e segna il nuovo triste record del 2021 (battuto quello del 12 marzo 2021 con 26.824 contagi).

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it