Bonus vacanze, chi può richiederlo nel 2021?

Rosaria Imparato

09/08/2021

09/08/2021 - 17:34

condividi

Il bonus vacanze si può ancora richiedere nel 2021?

Bonus vacanze, chi può richiederlo nel 2021?

Il bonus vacanze si può ancora richiedere nel 2021? Molti italiani sono ormai in ferie (o quasi in partenza) e in molti si chiedono se è ancora possibile usufruire del bonus.

È però necessario fare chiarezza rispetto all’agevolazione, o meglio rispetto alla possibilità di richiederlo online, tramite l’app IO.

Ad oggi infatti bisogna fare distinzione tra l’opportunità di usare il bonus vacanze presso le strutture aderenti fino al 31 dicembre 2021 e quella di richiederlo, scaduta a fine dicembre 2020.

Bonus vacanze, chi può richiederlo nel 2021?

In merito al bonus vacanze, il contributo per i nuclei familiari che arriva fino a 500 euro, è importante chiarire la situazione nel 2021.

Il bonus vacanze per quest’anno si può solo usare, e non richiedere. La scadenza per poter fare domanda tramite l’app IO era lo scorso 31 dicembre 2020.

A prolungare la possibilità di spendere (quindi solo usare, non richiedere) il bonus vacanze per tutto il 2021 è stato il decreto Milleproroghe, che ha spostato la scadenza per usufruirne dal 30 giugno al 31 dicembre 2021.

Nel 2021 quindi il bonus può essere usato solo dai contribuenti in possesso dei requisiti (Isee fino a 40.000 euro e DSU in corso di validità) che, entro il termine utile del 31 dicembre 2020, hanno seguito la procedura sull’app IO per farne domanda.

Gli importi del bonus vacanze nel 2021

Gli importi del bonus vacanze nel 2021 rimangono gli stessi stabiliti per il 2020:

  • 150 euro per i nuclei composti da una sola persona;
  • 300 euro per i nuclei di due persone;
  • 500 euro per i nuclei di tre o più persone.

Ricordiamo, infine, che anche nel 2021 le strutture non sono obbligate ad accettare il bonus. I contribuenti che lo hanno richiesto dovranno accertarsi, entro la scadenza del 31 dicembre 2021, che la struttura scelta partecipi all’iniziativa.

Rispetto allo scorso anno però ci sono due novità: grazie al decreto Sostegni bis, il bonus si può usare non solo presso un’unica struttura ricettiva (come alberghi, agriturismi, villaggi turistici) in Italia, ma anche tramite agenzie di viaggio e tour operator.

Inoltre, si può usare il bonus anche per usufruire dei pacchetti turistici, quindi non soltanto limitato ai servizi di tour operator, agenzie e strutture aderenti.

Iscriviti a Money.it