Bonus vacanze 2022: a chi spetta, importi e come funziona

Simone Micocci

14 Aprile 2022 - 16:24

condividi

Bonus vacanze: esiste anche nel 2022? Sì, ma è diverso da quello voluto dal governo Conte. Si tratta, infatti, di alcuni bandi Inps (pubblicati ogni anno) rivolti a una platea ristretta di persone.

Bonus vacanze 2022: a chi spetta, importi e come funziona

Quando si parla di bonus vacanze viene subito da pensare alla misura introdotta dal governo Conte per l’estate 2020 con l’obiettivo di rilanciare il turismo dopo i mesi di lockdown.

Tuttavia, quel bonus vacanze - con importo che variava da un minimo di 150 a un massimo di 500 euro - non esiste più: ciò significa che non se ne può fare richiesta, né tantomeno chi non ha avuto modo di spenderlo può utilizzarlo per le vacanze di quest’anno.

Esistono altri bonus vacanze, rivolti però a una platea ristretta di persone. Nel dettaglio, è l’Inps a farsi promotore del bonus vacanze 2022, individuando tre categorie che possono beneficiarne: pensionati, studenti e insegnanti.

Per le prime due categorie i bandi per le agevolazioni per le vacanze nel 2022 sono già stati pubblicati e sono persino in scadenza i termini per avanzare la richiesta. Per quanto riguarda gli insegnanti, e per i soggiorni nelle cosiddette “Case del maestro”, il bando Inps è ancora in attesa di pubblicazione.

Vediamo, dunque, quali sono i bandi che rientrano nel concetto di bonus vacanze, quali sono i requisiti e quali sono le agevolazioni che si possono richiedere.

Bonus vacanze pensionati 2022

Nei giorni scorsi, l’Inps ha pubblicato il bando “Estate INPSieme Senior 2022, riservato ai pensionati, ai loro coniugi e figli disabili conviventi, ai quali viene data la possibilità di fruire di soggiorni estivi in località marine, montane, termali o culturali, nel periodo compreso tra giugno e ottobre (il rientro è previsto entro il 1° novembre 2022).

Tale bando è riservato agli appartenenti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, alla Gestione Dipendenti Pubblici e alla Gestione Fondo Ipost.

Prima di andare avanti è bene sottolineare che i termini di tale bando sono in scadenza: chi vuole richiedere il bonus vacanze pensionati dell’Inps, infatti, ha tempo fino al 15 aprile 2022 per avanzarne richiesta.

In totale sono 3.850 i contributi da concedere, e le graduatorie saranno pubblicate entro il 18 maggio prossimo. L’importo varia a seconda dell’Isee e della durata del soggiorno: nel dettaglio, sotto gli 8.000 euro di Isee l’importo massimo è di 1.400 euro per i soggiorni in Italia di durata pari a 15 giorni, mentre si scende a 800 euro in caso di otto giorni e sette notti. Per gli Isee superiori a 8.000 euro l’importo del contributo si riduce progressivamente, fino ad arrivare al 60% del suddetto valore sopra i 72 mila euro, oppure per coloro che avanzano richiesta senza aver prima richiesto l’Isee.

Bonus vacanze 2022 per studenti

Ci sono invece due bandi per gli studenti, purché figli dei dipendenti (o pensionati) della Pubblica amministrazione. I bandi sono due in quanto uno - denominato Estate INPSieme Italia 2022 - riguarda le vacanze in Italia, mentre il secondo - Estate INPSieme estero e vacanze tematiche in Italia 2022 - i soggiorni all’estero.

Si tratta dunque di vacanze studio che nel primo bando si rivolgono agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado (medie), come pure agli studenti delle scuole superiori ma solo se disabili ai sensi dell’articolo 3, comma 1 e 3, della legge 104/1992, o invalidi civili al 100%.

Il periodo di partenza è compreso tra giugno e agosto, con rientro obbligatorio entro il 4 settembre 2022. In totale sono 12.020 i contributi disponibili, per un importo che va da un minimo di 600 (per un soggiorno di 8 giorni) a un massimo di 1.000 euro (per soggiorni di 15 giorni).

Per quanto riguarda le vacanze all’estero, o le vacanze tematiche in Italia, l’importo di ciascun contributo è di 2.000 euro per soggiorni di due settimane. A potersi iscrivere sono gli studenti delle scuole superiori per un massimo di 20 anni (23 nel caso dei disabili).

In entrambi i bandi è prevista una clausola di esclusione: non possono inviare domanda coloro che lo scorso anno scolastico non sono stati promossi.

Vale poi lo stesso criterio previsto per i pensionati: spetta il contributo pieno solo per chi ha un Isee inferiore a 8.000 euro, mentre sopra questa soglia ne viene riconosciuta solamente una parte (minimo il 60% per chi ha un Isee sopra i 72 mila euro).

Per l’invio della domanda di partecipazione al bonus vacanze c’è tempo fino al prossimo 22 aprile 2022.

Bonus vacanze insegnanti

Ogni anno l’Inps pubblica anche i bandi per i soggiorni presso le strutture chiamate “Case del maestro”. In particolare, ci sono bandi per le vacanze invernali, primaverili ed estive.

Tuttavia, il bando per l’estate 2022 deve essere ancora pubblicato, quindi gli insegnanti che ne vogliono beneficiare dovranno continuare a monitorare il sito dell’Inps. Sarà l’apposito bando, infatti, a indicare termini e modalità per accedere a un tale strumento.

Dovrebbe comunque essere questione di giorni, visto che lo scorso anno il bando per il bonus vacanze insegnanti è stato pubblicato il 15 aprile.

Argomenti

# INPS

Iscriviti a Money.it