Bonus trasporti, arriva lo sconto sull’abbonamento di autobus e metro: ecco per chi e a quanto ammonta

Stefano Rizzuti

18/05/2022

18/05/2022 - 17:19

condividi

Il decreto Aiuti introduce un bonus trasporti, uno sconto (fino a 60 euro) previsto sugli abbonamenti di autobus e metropolitane: come funziona, a chi è rivolto, i requisiti e come fare domanda.

Bonus trasporti, arriva lo sconto sull'abbonamento di autobus e metro: ecco per chi e a quanto ammonta

Arriva un bonus per studenti e lavoratori per utilizzare i mezzi del trasporto pubblico locale. Il governo, attraverso il decreto Aiuti, ha previsto lo stanziamento di 79 milioni di euro per garantire uno sconto sugli abbonamenti di autobus, treni e metropolitane: il buono potrà raggiungere un massimo di 60 euro.

Il fondo verrà istituito al ministero del Lavoro, come spiegato dal suo titolare Andrea Orlando dopo il via libera al decreto Aiuti ora pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il buono avrà un importo massimo di 60 euro e sarà utilizzabile per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.

Il Consiglio dei ministri ha varato il decreto con il quale vengono previsti nuovi aiuti per le famiglie e le imprese in difficoltà a causa delle conseguenze della guerra in Ucraina e della crisi energetica. In un secondo Cdm sono poi stati definiti nel dettaglio tutti gli interventi, compreso il bonus trasporti.

L’obiettivo di Palazzo Chigi e della maggioranza con il dl Aiuti è quello di contrastare l’aumento dei prezzi delle bollette, del carburante, delle materie prime che rischia anche di bloccare i consumi e avere pesanti conseguenze sull’economia italiana. Allo stesso tempo, con il bonus trasporti, si punta ad aiutare studenti e lavoratori coprendo poco più del 16% delle spese effettuate dagli italiani per gli abbonamenti, rilasciando - secondo le previsioni - fino a 2 milioni di buoni.

Il decreto Aiuti prevede uno stanziamento di 14 miliardi di euro, finanziato soprattutto attraverso il prelievo straordinario sugli extra-profitti delle aziende energetiche, innalzato al 25%. Le novità più importanti del nuovo provvedimento riguardano le bollette e il contributo da 200 euro previsto per lavoratori e pensionati con redditi inferiori ai 200mila euro. Ma non solo: vediamo le novità in arrivo anche per gli sconti su bus e metro.

Il bonus autobus e metro per lavoratori e studenti

È stato il ministro del Lavoro ad annunciare in conferenza stampa, al termine del Consiglio dei ministri, che il decreto prevede anche l’arrivo di un bonus per chi utilizza i mezzi del trasporto pubblico. Orlando ha spiegato che il governo punta ad aiutare famiglie e imprese ad affrontare l’inflazione attraverso il bonus 200 euro e l’estensione del bonus sociale per le bollette.

Ma non solo, perché l’altra novità riguarda autobus e metropolitane: “È previsto un fondo per un supporto a studenti e lavoratori sui trasporti pubblici che consente uno sconto sugli abbonamenti e questo attenua l’effetto sui salari più bassi”, ha spiegato Orlando. Sconto che arriverà a un massimo di 60 euro.

Come funziona lo sconto sull’abbonamento?

Il bonus consisterà in uno sconto massimo di 60 euro per l’abbonamento ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale e per il trasporto ferroviario nazionale. Il buono varrà per il 100% della spesa effettuata, non superando comunque il limite dei 60 euro a testa.

Il buono sarà nominativo e si potrà spendere per un solo abbonamento. Non è cedibile e non costituisce reddito ai fini della dichiarazione dell’anno successivo.

Bonus trasporti, a chi spetta lo sconto: i requisiti

Il buono potrà essere richiesto da una persona fisica, ma solamente a patto che venga rispettato un requisito economico: potrà chiedere il buono solamente chi, nel 2021, ha avuto un reddito non superiore ai 35mila euro. Il bonus potrà essere utilizzato entro il 31 dicembre 2022.

Come ottenere lo sconto sull’abbonamento: le domande

Per sapere come funzionerà nello specifico questo sconto sull’abbonamento dei trasporti pubblici bisognerà aspettare il decreto attuativo del ministero del Lavoro di concerto con il Mef e i Trasporti.

Con questo nuovo decreto, che dovrà essere approvato entro 60 giorni, verranno stabilite le modalità di presentazione delle domande e di emissione del buono con cui acquistare l’abbonamento scontato. Le domande verranno inoltrate attraverso una piattaforma predisposta da Sogei.

Iscriviti a Money.it