Bonus 300 euro a figlio, ecco dove

Il bonus figli da 300 euro sta raggiungendo molte famiglie negli ultimi giorni. Succede in Germania.

Bonus 300 euro a figlio, ecco dove

Da qualche giorno alcune famiglie stanno ricevendo un bonus di 300 euro per ogni figlio. Succede in Germania.

L’iniziativa è stata pensata dal governo tedesco ed è dettata dalle necessità economiche attuali, innescate dalla crisi del COVID-19.

Il pagamento del bonus figli da 300 euro è stato attivato a partire dal 7 settembre, mentre la seconda rata sarà consegnata alle famiglie nel mese di ottobre.

In totale, sono circa 18 milioni i bambini e i giovani in Germania che hanno diritto agli assegni familiari, il che significa che hanno diritto anche al bonus una tantum per figli. Il governo ha stimato che tale iniziativa costerà circa 4,3 miliardi di euro.

Bonus 300 euro a figlio: succede in Germania

L’ufficio governativo specializzato in benefit e sostegno alle famiglie ha dato così il via al versamento dei 300 euro a figlio, come annunciato nei giorni scorsi dal Ministero delle finanze tedesco. La prima rata, erogata dal 7 settembre, ha il valore di 200 euro e viene erogata contestualmente al già attivo assegno familiare. A ottobre, invece, seguirà una seconda rata di 100 euro.

“Una gradita iniezione finanziaria per molte famiglie. Soprattutto per le famiglie che devono pesare ogni euro, il bonus bambini rende un po’ più facile la decisione di comprare qualcosa per i bambini o di fare qualcosa insieme",

ha dichiarato il ministro della Famiglia Franziska Giffey. Con questa iniziativa, al contempo, il governo Merkel ha l’obiettivo di conferire una spinta all’economia nel breve termine.

La Germania offre grande aiuto alle famiglie

La decisione è arrivata a inizio giugno, quando la coalizione di governo ha concordato un pacchetto di stimolo fiscale dal valore di 130 miliardi di euro, che prevede un taglio delle tasse e un bonus di 300 euro per bambino a ogni famiglia. La mossa è stata progettata per rilanciare l’economia che è stata duramente colpita dalla crisi del coronavirus.

La Germania sta attraversando la recessione peggiore degli ultimi 70 anni, il PIL è previsto in calo del 6,3% quest’anno. Eppure una delle prime decisioni prese è stata quella di sostenere i nuclei familiari.

«Ora dobbiamo riuscire a rilanciare l’economia», ha detto la cancelliera Angela Merkel ad inizio estate.
Oltre a una riduzione dell’IVA per le famiglie con bambini, le misure includono anche nuovi incentivi per l’acquisto di auto elettriche.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO