Chi è Roberto Poletti, il biografo di Salvini ora approdato in Rai a UnoMattina?

Alessandro Cipolla

5 Giugno 2019 - 15:39

Dopo le polemiche di Salvini sugli stipendi di Lerner e Fazio, ora Roberto Poletti suo biografo ed ex direttore di Radio Padania è stato chiamato in Rai per condurre il programma UnoMattina Estate.

Chi è Roberto Poletti, il biografo di Salvini ora approdato in Rai a UnoMattina?

Sta facendo non poco discutere l’arrivo di Roberto Poletti alla conduzione di UnoMattina Estate, visto che il suo approdo in Rai secondo Michele Anzaldi del PD e l’Usigrai sarebbe una sorta di incasso da parte di Matteo Salvini dopo il suo successo alle elezioni europee di fine maggio.

Poletti infatti è considerato molto vicino al leader della Lega, avendo scritto una sua biografia ed essendo stato ex direttore di Radio Padania, anche se la carriera professionale del giornalista è decisamente più corposa.

Sotto accusa infatti ci sarebbe l’ingresso in Rai di diversi giornalisti esterni a fronte delle tante risorse interne presenti a viale Mazzini, con Anzaldi che parla di una “salvinizzazione” di UnoMattina che arriva dopo le polemiche sugli stipendi di Gad Lerner e Fabio Fazio innescate proprio dal vicepremier.

La biografia di Roberto Poletti

Roberto Poletti non è sicuramente un volto sconosciuto per gli habitué del piccolo schermo, tanto che in fondo si può parlare di lui come un populista fin da quando il populismo non andava di moda.

Nato a Feltre in provincia di Belluno nel luglio del 1971, dopo il liceo e l’iscrizione alla facoltà di Lettere a Padova inizia già ventenne a collaborare come corrispondente per L’Indipendente, quotidiano allora diretto da Vittorio Feltri.

Diventato giornalista professionista, da quel momento sono tante le esperienze professionali che Poletti accumula nella sua carriera. Tra le più significative ci sono la direzione di Radio Padania, la collaborazione come inviato per Quarta Colonna su Rete 4 e diversi programmi tenuti su Antenna 3.

Senza dubbio fin dai suoi esordi spicca per le sue accuse alla “casta” e il suo modo diretto di interagire con i telespettatori, con tanto di telefonate in diretta senza filtro, tanto che il suo pubblico un po’ si meraviglia quando nel 2006 si candida con i Verdi, venendo eletto deputato tra le fila della coalizione che sosteneva il Prodi-bis.

Nel 2015 poi pubblica il libro Salvini&Salvini – Il Matteo-Pensiero dall’A alla Z, una sorta di biografia del leader della Lega edito da Mind Edizioni e che è stato scritto prima del grande successo politico ottenuto dall’attuale vicepremier.

L’approdo in Rai con UnoMattina Estate

In vista della definizione dei palinsesti estivi, da tempo si vociferava di un probabile approdo di Roberto Poletti in Rai. Adesso dopo le smentite di rito, è arrivata l’ufficialità con il giornalista che condurrà UnoMattina Estate insieme alla collega del Tg1 Valentina Bisti.

Una decisione questa che ha subito suscitato un vespaio di polemiche, con la questione che è stata sollevata da un post Facebook da parte del deputato del Partito Democratico Michele Anzaldi.

A stretto giro anche una nota di Usigrai chiede spiegazioni in merito all’arrivo in Rai di Roberto Poletti, visto come uno “uno schiaffo ai 1700 giornalisti Rai e agli oltre 200 che da tempo attendono il ‘giusto contratto’ giornalistico”.

Come spesso accade, in maniera bipartisan, esponenti della maggioranza e dell’opposizione si lamentano per gli incarichi affidati in Rai ai vari giornalisti e conduttori, alla faccia delle solite buone intenzioni in campagna elettorale di allentare la presa dei vari partiti su viale Mazzini.

Argomenti

# Rai tv

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo