Bando servizio civile Italia, 71.550 posti con paga fino a 440 euro: chi può candidarsi e come

Alessandro Nuzzo

14/01/2023

14/01/2023 - 11:21

condividi

Pubblicato il bando per la selezione di 71.550 giovani operatori da impiegare per un anno in progetti di servizio civile universale sia in Italia che all’estero.

Bando servizio civile Italia, 71.550 posti con paga fino a 440 euro: chi può candidarsi e come

È stato pubblicato il bando per la selezione di 71.550 giovani tra i 18 e i 28 anni compiuti da impiegare in progetti di servizio civile universale sia in Italia che all’estero. Ci sarà tempo fino alle ore 14.00 di venerdì 10 febbraio 2023 per inviare la domanda di candidatura ad uno dei tanti progetti messi a disposizione e che si realizzeranno tra il 2023 e il 2024 su tutto il territorio nazionale e all’estero.

Si tratta di progetti che vedranno i giovani prestare il loro servizio in assistenza, agricoltura sociale, tutela del patrimonio storico-artistico-culturale, educazione e promozione culturale. Ecco tutto quello che c’è da sapere su come candidarsi.

Bando servizio civile Italia: requisiti e come funziona

Come ogni anno è stato pubblicato il bando per il reclutamento di giovani da impiegare in diversi progetti di servizio civile universale sia in Italia che all’estero. L’opportunità sarà data a 71.550 giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni compiuti. Ci sarà tempo fino alle ore 14.00 di venerdì 10 febbraio 2023 per candidarsi ad uno dei numerosi progetti che verteranno su varie tematiche.

In Italia i posti messi a disposizione saranno 70.358 per 2.989 progetti, afferenti a 530 programmi di intervento. All’estero i giovani reclutati saranno 1.192 per 192 progetti, afferenti a 37 programmi di intervento. All’interno di vari progetti saranno riservati posti anche a giovani con minori opportunità come disabili e appartenenti a famiglie in difficoltà economica.

La durata del progetto varierà tra gli 8 e i 12 mesi e l’impegno settimanale richiesto sarà di 25 ore oppure con un monte ore annuo che varia, in maniera commisurata, tra le 1.145 ore per i progetti di 12 mesi e le 765 ore per i progetti di 8 mesi, articolato su cinque o sei giorni a settimana.

I giovani reclutati firmeranno un contratto con il Dipartimento che fissa mensilmente una paga in €444,30 che potrebbe essere incrementata sulla base della variazione, accertata dall’ISTAT.

I candidati potranno presentare una sola domanda presso un solo progetto ed un’unica sede. I giovani che hanno già svolto il servizio civile nazionale o universale non possono più partecipare.

Come fare domanda

La domanda andrà inoltrata in modalità esclusivamente telematica collegandosi al sito domandaonline.serviziocivile.it. La prima cosa da fare sarà scegliere il progetto che si ritiene più idoneo per le nostre capacità e passioni. Per accedere all’elenco dei progetti in Italia e all’estero occorre utilizzare il motore di ricerca «Scegli il tuo progetto in Italia» e «Scegli il tuo progetto all’estero», disponibile nella sezione “Progetti”. C’è anche la possibilità di filtrarli selezionando le voci desiderate.

Scelto il progetto sarà possibile inviare la domanda. Per farlo sarà necessario autenticarsi tramite Spid di livello di sicurezza 2. I cittadini dell’Unione Europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia non in possesso di credenziali Spid possono accedere alla piattaforma richiedendo specifiche credenziali di accesso al Dipartimento.

Una volta inoltrata la domanda i candidati saranno chiamati per un colloquio e poi si procederà alla selezione. L’avvio dei progetti è fissato tra maggio e giugno 2023.

In Francia il servizio civile potrebbe diventare obbligatorio

D’oltralpe invece il presidente Manuel Macron vorrebbe rendere il servizio civile universale obbligatorio per tutti i giovani francesi di età compresa tra i 15 e i 17 anni, sono circa 800mila. L’annuncio potrebbe arrivare nei prossimi giorni e si tratterà di alcune settimane in ostelli, centri di formazioni o strutture del ministero della Difesa, per seguire corsi di educazione civica, di pronto intervento o di protezione ambientale.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it