Mediaset: la Corte UE ha dato ragione a Vivendi

Azioni Mediaset in rialzo nonostante le pronunce della Corte UE sul conflitto con Vivendi. L’accaduto

Mediaset: la Corte UE ha dato ragione a Vivendi

Azioni Mediaset in rialzo a Milano, nonostante la Corte di Giustizia dell’Unione europea si sia espressa a favore di Vivendi.

Il tutto dopo quanto già fatto dal tribunale di Amsterdam, anch’esso dalla parte dei francesi (ma sul progetto MfE).

Alle azioni Mediaset però la pronuncia dell’UE non è importata e il titolo ha continuato a scambiare in rialzo a Piazza Affari.

Azioni Mediaset: cosa ha detto la Corte UE

Al centro del dibattito, nello specifico, non la nascita di Media for Europe tramite fusione di Mediaset Espana nella controllata, bensì il Tusmar della legge Gasparri.

Una norma, questa, con la quale ai francesi di Vivendi è stato impedito di mettere le mani sul 28% di Mediaset, giudicata pertanto contraria alle leggi dell’Unione europea dalla Corte di Giustizia.

Essa, si legge nella sentenza:

“costituisce un ostacolo vietato alla libertà di stabilimento, in quanto non è idonea a conseguire l’obiettivo della tutela del pluralismo dell’informazione”.

Fino al 2017 Vivendi ha detenuto in Mediaset una quota del 28,8% congelata poi in parte, al 19,9%, in seguito all’ok dell’Agcom che ha giustificato la decisione con l’applicazione della Legge Gasparri e del citato Tusmar, il Testo unico del mercato radiotelevisivo.

“Anche se una restrizione alla libertà di stabilimento può, in linea di principio, essere giustificata da un obiettivo di interesse generale, quale la tutela del pluralismo dell’informazione e dei media, ciò non avviene nel caso della disposizione in questione, non essendo quest’ultima idonea a conseguire tale obiettivo”,

ha tuonato il tribunale UE.

Le azioni Mediaset però hanno continuato a scambiare in rialzo procedendo con progressioni di quasi il 2% a Piazza Affari.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1573 voti

VOTA ORA