FCA: immatricolazioni ancora giù, anche per il mercato europeo

Cristiana Gagliarducci

17/06/2020

12/04/2021 - 17:06

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Azioni FCA: nuovo crollo delle immatricolazioni. Il mercato automobilistico europeo ancora in panne

FCA: immatricolazioni ancora giù, anche per il mercato europeo

Le azioni FCA alle prese con gli ultimi dati sulle immatricolazioni, che hanno alzato il velo su un nuovo tonfo del mercato automobilistico europeo.

I risultati oggi emersi, però, si sono rivelati molto meno drammatici rispetto a quelli di aprile, nel pieno dei lockdown che hanno limitato la rapida diffusione del coronavirus nel resto del mondo.

A maggio le misure restrittive hanno iniziato ad essere allentate e il tracollo del mercato auto è stato meno marcato. Le azioni FCA sono finite sotto i riflettori viste le perdite a doppia cifra percentuale comunque registrate.

Azioni FCA: le immatricolazioni di maggio

Nel mese di riferimento, il gruppo italoamericano ha immatricolato soltanto poco più di 43.000 vetture alzando il velo su un tonfo del 55,3%.

Di conseguenza, la fetta di mercato europeo di Fiat Chrysler Automobiles si è attestata al 7,4%.

Le azioni FCA hanno reagito ai dati avviando l’odierna seduta in deciso rialzo.

Il mercato auto europeo

Nell’area UE-EFTA e Gran Bretagna le immatricolazioni del mese di maggio sono crollate di 57 punti percentuali e hanno toccato quota 623.812. L’Italia però non è stata l’unica a risentire del lockdown visto che tutti i Paesi esaminati hanno registrato flessioni a doppia cifra.

Nella sola Unione Europea le vetture immatricolate sono state poco più di 581mila. In questo caso il calo è stato del 52,3% rispetto al pari periodo dello scorso anno.

Al momento in cui si scrive, le azioni FCA stanno reagendo ai dati con un rialzo di oltre l’1% su quota €8,53.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories