Banca Carige sospesa per eccesso di ribasso: cosa succede?

icon calendar icon person
Banca Carige sospesa per eccesso di ribasso: cosa succede?

Le azioni Banca Carige vengono sospese per eccesso di ribasso. La “colpa” è della Banca Centrale europea.

Le azioni Banca Carige tornano sotto i riflettori della Borsa Italiana.

Al momento della scrittura il titolo sta viaggiando con un rosso superiore agli 8 punti percentuali e sta scambiando su quota 0,17 euro.

Il ribasso attuale delle azioni Carige, comunque, è soltanto teorico dato che la quotazione dell’istituto ligure è stata sospesa dalle contrattazioni per eccesso di ribasso.

Il 9 dicembre 2016, la Banca Centrale europea ha inibito il pagamento di dividendi e così facendo ha reso impossibile, per Carige, il pagamento degli interessi sui titoli di LME previsto per il prossimo 4 dicembre.

Ma non è finita qui. Le azioni Banca Carige sono crollate perché il suddetto pagamento è stato definitivamente cancellato, mentre i portatori hanno rinunciato al loro diritto ad essere pagati.

Dallo €0,32 di gennaio allo €0,17 attuale, il titolo ha perso più di 47 punti percentuali sulla Borsa Italiana. L’odierna flessione delle azioni Carige è soltanto la ciliegina su un anno decisamente da dimenticare per la banca. Tutti gli occhi, ora, saranno puntati sul prossimo aumento di capitale dell’istituto ligure.

Clicca qui per conoscere l’andamento dell’intera Borsa Italiana oggi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Banca Carige

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]