Astaldi: offerte in arrivo, occhio a Turchia

Azioni Astaldi sotto la lente dopo il rally: tra pochi giorni le offerte, ma attenzione anche alla possibile cessione in Turchia

Astaldi: offerte in arrivo, occhio a Turchia

Tornano sotto i riflettori le azioni Astaldi che nella giornata di ieri hanno registrato rialzi a doppia cifra percentuale.

A sostenere il buon andamento della quotata le voci relative all’imminente arrivo delle offerte che secondo indiscrezioni vedranno la luce nei primi giorni di febbraio. Particolarmente interessante per le azioni Astaldi anche l’ipotesi di una nuova cessione in Turchia inerente l’autostrada a pagamento Istanbul-Izmir.

Il rally della scorsa sessione imporrà oggi un nuovo attento monitoraggio del titolo, che dall’inizio dell’anno ad oggi ha messo a segno una progressione di 40 punti percentuali a Milano.

Azioni Astaldi sotto la lente: offerte in arrivo

Entro il 14 febbraio le offerte vincolanti dovranno essere inserite nel piano di bilancio che Astaldi presenterà al Tribunale di Roma. Prima, però, esse dovranno essere studiate ed esaminate dai commissari che avranno bisogno di qualche giorno di tempo.

Per questo motivo è molto probabile che le suddette offerte arriveranno sul tavolo del gruppo nei primissimi giorni di febbraio. Poi si procederà al loro esame e successivamente al loro inserimento nel piano di bilancio. Anche quella, comunque sarà l’occasione perfetta per osservare e monitorare l’andamento delle azioni Astaldi.

Nello specifico la società avrebbe già allertato il consiglio per il prossimo 5 febbraio. Il meeting servirà a fare il punto sulle manifestazioni vincolanti.

A rivelare un interesse (mai celato) nei confronti della quotata romana saranno probabilmente Salini Impregilo, che ha già chiesto tempo per elaborare un’offerta strategica, e la giapponese Ihi. Ancora dubbi, invece, sul ruolo di Cassa Depositi e Prestiti dati i vincoli esistenti sugli investimenti nelle società in crisi.

Astaldi scarica la Turchia?

Nella giornata di ieri alcune interessanti indiscrezioni di stampa hanno imposto ad Astaldi di rivolgere il proprio sguardo verso la Turchia. I rumors hanno riguardato la possibile vendita del 18% di GOI, l’autostrada Gebze-Orhangazi-Izmir.

Il consorzio del progetto ha confermato la ricerca di advisor finanziari che avranno il duplice scopo di determinare il valore della cessione e di cercare i possibili acquirenti.

Quella di ieri è stata una giornata particolarmente impegnativa per le azioni Astaldi, che tra offerte e cessioni sono riuscite a mettere a segno rialzi degni di nota. Ed è proprio in virtù del rally messo a segno nell’ultima seduta di Borsa che il titolo finirà nuovamente nel mirino degli osservatori.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Astaldi SpA

Argomenti:

Astaldi SpA Turchia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.