Attilio Fontana: il programma per le elezioni regionali Lombardia 2023

Alessandro Cipolla

23 Gennaio 2023 - 11:45

condividi

Il programma elettorale completo in pdf e le principali proposte di Attilio Fontana, il presidente uscente di centrodestra che sarà in campo alle elezioni regionali Lombardia 2023.

Attilio Fontana: il programma per le elezioni regionali Lombardia 2023

Attilio Fontana: il programma elettorale realizzato dal candidato del centrodestra in vista delle elezioni regionali Lombardia 2023, che si terranno in data 12 e 13 febbraio in contemporanea con il voto nel Lazio.

Dopo il successo alle elezioni regionali del 2018, l’attuale presidente della Regione Lombardia sarà in campo anche nel 2023 sostenuto da una coalizione di centrodestra formata da cinque liste: Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Noi Moderati - Rinascimento Sgarbi e lista civica Fontana Presidente.

Non mancheranno di certo gli sfidanti per Attilio Fontana in queste elezioni regionali in Lombardia, con la sua ex vicepresidente Letizia Moratti che sarà sostenuta dal terzo polo mentre il Pd e il Movimento 5 Stelle alle urne appoggeranno Pierfrancesco Majorino mentre, a completare la quaterna dei candidati, ci sarà Mara Ghidorzi per Unione Popolare.

Vediamo allora nel dettaglio il programma elettorale di Attilio Fontana, con il testo completo e in pdf redatto dalla coalizione di centrodestra che potrà essere consultato tramite il link in calce all’articolo.

Attilio Fontana: programma elettorale elezioni Lombardia 2023

Nonostante le tensioni che nei mesi scorsi si sono venute a creare con Letizia Moratti, culminate con lo strappo dell’ex assessore che alle regionali in Lombardia correrà per conto proprio, Attilia Fontana alla guida sempre di una ampia coalizione di centrodestra in questo 2023 cercherà di ottenere un bis dopo il successo di cinque anni fa.

Ecco quali sono le principali proposte contenute nel programma elettorale di Attilio Fontana per le elezioni regionali Lombardia 2023, che si basa su sei pilastri oltre al caposaldo dell’autonomia necessaria per “proseguire nella realizzazione di una Smart Land”.

Lombardia connessa

  • Potenziamento del trasporto veloce tra i principali centri urbani della Lombardia.
  • Potenziamento del trasporto pubblico locale.
  • Completamento della rete in banda ultra-larga.
  • Sviluppo e diffusione della rete 5G su tutto il territorio regionale entro il 2030.

Lombardia al servizio dei cittadini

  • Case: obiettivo “piena assegnazione” e “zero alloggi sfitti”.
  • Rafforzamento delle reti di prossimità.
  • Rafforzamento della rete dei servizi di educazione e cura per la prima infanzia e i minori.
  • Sviluppo delle case di comunità.
  • Sviluppo della centrale 116117.
  • Attivazione di nuovi posti letto di Ospedali di Comunità da distribuire in ogni distretto sanitario.
  • Aumento dell’offerta dei servizi disponibili, garantendo la libertà di scelta individuale anche mediante la collaborazione pubblico-privato, per diminuire le liste di attesa.
  • Sviluppo del «sistema famiglia lombardo» quale sistema integrato delle politiche a supporto della famiglia, con un’attenzione particolare alle situazioni di fragilità economico e sociale e alla promozione della tutela dei minori.
  • Sviluppo del «sistema famiglia lombardo» quale sistema integrato delle politiche a supporto della famiglia, con un’attenzione particolare alle situazioni di fragilità economico e sociale e alla promozione della tutela dei minori.
  • Sostegno alla crescita di una Polizia Locale strutturata in grado di garantire un’efficace sicurezza urbana e stradale e sul
    trasporto ferroviario, con presenza capillare sul territorio e nelle città.

Lombardia terra di conoscenza

  • Realizzare progetti pilota che anticipino la riforma della scuola di competenza nazionale, sostenendo un piano per le infrastrutture scolastiche.
  • Consolidare i percorsi di formazione professionale e offrire opportunità efficaci di ingresso nel mondo del lavoro intercettando i fabbisogni di nuove competenze.
  • Migliorare la specializzazione delle università e la loro attrattività internazionale.
  • Sviluppare e rafforzare la capacità di innovazione, trasformazione digitale e trasferimento tecnologico.

Lombardia terra di imprese e lavoro

  • Sviluppo di una nuova rete di Technology Transfer Office (TTO) collegata al sistema delle università lombarde, che eviti duplicazioni e sovrapposizioni e garantisca un costante collegamento con i networkTTO europei e internazionali.
  • Elaborazione di un piano strategico a sostegno degli ecosistemi produttivi settoriali per favorire gli investimenti necessari ad affrontare le trasformazioni in corso (digitai e green), evitando buchi di filiera e creando collaborazioni tra i diversi attori appartenenti al medesimo ecosistema (imprese, università e ITS, centri di ricerca, istituti di credito, etc.).
  • Partecipazione delle filiere lombarde alle alleanze strategiche per favorire la nascita di catene del valore europee.
  • Miglioramento della governance e digitalizzazione dei servizi regionali per il lavoro per garantire l’accesso a politiche attive lungo tutto l’arco della vita ai soggetti in cerca di nuova occupazione, sostenendo anche target di persone che finora non hanno avuto bisogno di un supporto (es. lavoratori autonomi, working poor).
  • Diffusione di azioni mirate per l’identificazione dei soggetti inattivi, con particolare attenzione alla componente femminile e alla componente giovanile dei NEET (soggetti che non lavorano, non studiano e non sono inclusi in percorsi di formazione), e la realizzazione di misure volte al relativo orientamento e accompagnamento nel mercato del lavoro, anche mediante il potenziamento di strumenti che già si sono rivelati efficaci nel rispondere ai bisogni, quali il Programma GOL «Garanzia Occupabilità per il lavoratori» e la DUL Dote Lavoro.

Lombardia sostenibile

  • Iniziative per l’efficientamento energetico, sostenere lo sviluppo sostenibile e la realizzazione di progetti per la transizione ecologica e la lotta all’inquinamento.
  • Sostenere l’agricoltura e la produzione locale, l’intensificazione agricola sostenibile e la tutela della biodiversità anche attraverso percorsi di innovazione tecnologica.
  • Consolidare la struttura del territorio in tutte le sue declinazioni avendo come focus i temi della sicurezza, del consumo di suolo, della valorizzazione delle aree interne e delle strategie urbane sostenibili.

Lombardia protagonista

  • Ampliamento e diversificazione del mix dell’offerta culturale, con un modello che rafforzi l’identità, le radici e le tradizioni lombarde e che diventi esportabile per garantire ampiezza ed equità nell’accesso, che offra nuove proposte culturali flessibili, anche attraverso la nascita di nuovi profili professionali capaci di coinvolgere e includere tutto il pubblico (bambini, fragili. .. ), tutela e promozione del patrimonio culturale, artistico, archeologico, materiale e immateriale.
  • Lancio di nuove proposte di candidatura e misure di sostegno ai grandi eventi sportivi (Euromeet 2024, Winter Master Games 2024, European Master Games 2027, Giochi Olimpici giovanili invernali del 2028).
  • Consolidamento delle relazioni internazionali esistenti ed apertura a nuovi mercati oggi ancor poco esplorati, e sviluppo di collaborazioni internazionali che possano rafforzare il proprio vantaggio competitivo nei settori ad alto valore aggiunto, mantenendo un ruolo di leadership e di avanguardia tecnica.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DI FONTANA IN PDF

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it