Asili nido Roma: c’è la data della riapertura a settembre. Si parte con orario ridotto

Asili nido di Roma: l’amministrazione comunica la data di riapertura fornendo anche le regole che si dovranno seguire. I genitori firmeranno un patto di corresponsabilità e i bambini saranno divisi in gruppi.

Asili nido Roma: c'è la data della riapertura a settembre. Si parte con orario ridotto

Per gli asili nido di Roma arriva la data della riapertura uffiiciale comunicata dall’amministrazione della Capitale. Laddove a livello nazionale ancora vi è incertezza, la Giunta capitolina comunica ai genitori della fascia da 0 a 3 anni che gli asili nido di Roma riapriranno il 9 settembre. Molte famiglie romane potranno così tornare a un pizzico di normalità.

Gli asili nido di Roma partiranno solo qualche giorno prima rispetto all’infanzia per bambini da 3 a 6 anni con data fissata, come per gli altri istituti di diverso ordine e grado di istruzione in Italia, al 14 settembre.

In merito alla riapertura delle scuole solo qualche giorno fa la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha firmato l’ordinanza con la data ufficiale.

Non solo la data della riapertura degli asili nido di Roma a settembre perché il comune della Capitale definisce anche le regole del come si riapre, come tra le altre cose già definito in parte al livello nazionale dal Piano scuola. Queste valgono anche per le scuole dell’infanzia di Roma.

Asili nido Roma: data riapertura a settembre

Per gli asili nido di Roma c’è la data di riapertura di settembre che come abbiamo anticipato avverrà il 9 settembre 2020. Non solo ripartirà anche il servizio di mensa, ma l’orario inizialmente sarà ridotto.

La data del 9 settembre è solo per i bambini che già sono stati inseriti, mentre i nuovi inserimenti, già di per sé delicati, saranno successivi e graduali.

I bambini da 0 a 3 anni faranno il pasto al nido pubblico di Roma che frequentano. Il servizio mensa per gli asili nido di Roma sarà attivo fin dal 9 settembre, mentre l’orario sarà ridotto fino a ottobre quando si dovrebbe entrare a regime.

Come da comunicato sul sito della Capitale ufficiale si prospetta anche, rispetto allo scorso anno, oltre 3mila maestri ed educatori in più che verranno assunti a tempo indeterminato negli asili nido di Roma.

Asili nido di Roma: altre indicazioni per la riapertura

Per la riapertura a settembre degli asili nido di Roma, ci sono altre indicazioni da parte di Roma Capitale in un comunicato. Verrà firmato per accedere un patto di corresponsabilità in merito alla salute dei più piccoli.

Come già previsto dalle linee guida del Cts e dal Piano scuola che le accoglie, i bambini saranno divisi in gruppi e ogni gruppo opererà in modo autonomo senza avere interazioni con altri gruppi della struttura.

Pertanto, per evitare “mixing”, si legge nel comunicato, tra i vari gruppi si cercherà di progettare esperienze e attività anche in altri spazi sempre con la disinfezione dei locali. Materiali e giocattoli saranno a uso esclusivo di ciascun gruppo e comunque sanificati prima del passaggio da un gruppo all’altro. Non sarà possibile portare giocattoli personali da casa negli asili nido di Roma alla data di riapertura. Solo l’abbigliamento per il cambio del bambino come anche i pannolini potranno essere introdotti dall’esterno. I pannolini dovranno essere in pacco integro che dovrà essere igienizzato all’ingresso della struttura.

Il personale dovrà indossare mascherina, soprascarpe o anche calzature specifiche durante tutta la giornata di lavoro, mentre nello specifico gli educatori indosseranno la mascherina e i guanti monouso quando dovranno cambiare il pannolino del bambino come anche la visiera, che verrà indossata anche durante il pasto.

In merito alla riapertura degli asili nido di Roma e delle scuole dell’infanzia conclude così il comunicato:

“Il piano di riapertura di Roma Capitale incoraggia, parallelamente, lo svolgimento di attività anche in spazi esterni, valorizzandoli e adeguandoli per renderli sicuri e fruibili. Si potranno prevedere in questo caso adeguate separazioni delle zone riservate ai diversi gruppi, oppure un uso dello spazio a rotazione, con disinfezione delle attrezzature e degli oggetti presenti.”

Argomenti:

Scuola Roma Asilo Nido

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

871 voti

VOTA ORA