Antonio Giovinazzi a Roma per promuovere la Formula E

Redazione

15 Marzo 2022 - 18:34

condividi

Si è svolto oggi nella Capitale la presentazione del doppio appuntamento del Rome E-Prix: presente Antonio Giovinazzi e i giocatori della A.S. Roma.

Antonio Giovinazzi ha inaugurato oggi a Roma il doppio appuntamento del Rome E-Prix, tappa della Formula E che si svolgerà sabato 9 aprile e domenica 10 aprile. Sarà il primo grande evento sportivo che si terrà in Italia dopo la fine dello stato di emergenza che terminerà il 31 Marzo.

Antonio Giovinazzi correrà nella massima competizione sportiva riservata alla monoposto elettriche con il Team Dragon / Penske Autosport.

Il pilota italiano si è poi recato nel pomeriggio al centro sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria per incontrare diversi giocatori della A.S. Roma.

Per Antonio Giovinazzi un debutto importante in Formula E

In occasione del doppio appuntamento del Rome E-Prix torna il pubblico in presenza, Alessandro Onorato, Assessore per lo Sport e i Grandi Eventi Cittadini di Roma Capitale, ha dichiarato: «Un grande in bocca al lupo ad Antonio Giovizinazzi, che rappresenta l’Italia nel Campionato Mondiale ABB FIA Formula E, e spero che nella doppia gara del 9 e 10 aprile possa dare prova della sua bravura e del suo talento. La Formula E è uno spettacolo unico, che coniuga il fascino e l’emozione della competizione sportiva con le migliori prospettive delle tecnologie sostenibili, come quelle della mobilità elettrica. Continueremo a lavorare sinergicamente con Formula E per sensibilizzare la cittadinanza sui temi della mobilità sostenibile e della transizione elettrica. Grandi eventi come questo sono fondamentali anche per la ripartenza turistica della nostra città».

Antonio Giovinazzi, pilota, DRAGON / PENSKE Autosport: «Nella ABB FIA Formula E si è aperta una nuova fase della mia carriera e non vedo l’ora di scoprire dove mi porterà. Sono davvero entusiasta di poter gareggiare a casa, nel circuito cittadino dell’EUR a Roma. I primi tre round in Diriyah e Città del Messico non sono stati facili, ma sto imparando molto insieme a DRAGON/PENSKE Autosport».

Per l’italiano la stagione 2022 in Formula E sarà anche un’ottima palestra per valutare un possibile ritorno in Formula 1, nonostante le difficoltà incontrate in occasione delle prime due tappe andate in scena in Arabia Saudita e in Messico, per Giovinazzi prosegue l’adattamento alla monoposto elettrica.

Tanti i piloti che hanno accumulato grande esperienza al volante delle monoposto elettriche, l’ex punta di diamante del Team Alfa Romeo F1 Orlean è anche l’unico italiano a correre in Formula E, una responsabilità dunque ancora maggiore perché toccherà a lui dare gloria a un paese che da sempre nel motorsport si è contraddistinto per la presenza di grandi e talentuosi Campioni.

Antonio Giovinazzi tornerà l’anno prossimo in Formula 1?

C’è tempo ancora per decidere, ora l’italiano dovrà solo dimostrare tutta la sua abilità alla guida delle monoposto elettriche.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it