Dax, ecco i livelli da monitorare per l’operatività di oggi

La struttura tecnica dell’indice teutonico favorisce nuovi spunti ribassisti. La rottura del minimo relativo segnato lo scorso 27 dicembre darebbe ampio spazio di manovra alle forze ribassiste

Dax, ecco i livelli da monitorare per l'operatività di oggi

Mattinata caratterizzata dalle vendite per l’indice Dax. L’indice della Borsa di Francoforte al momento fa segnare una flessione dell’1,22% a 10.451,20 punti. A penalizzare il basket teutonico i timori di rallentamento economico globale emerso dagli ultimi dati macroeconomici pubblicati nei giorni scorsi.

Nonostante tutti i media si siano concentrati sulla questione della manovra italiana e la conseguente pressione sullo spread BTp-Bund e i ribassi dell’indice FTSE Mib, nel 2018 l’indice Dax si è rivelato tra i peggiori in Europa, sottoperformando anche l’indice di riferimento di Piazza Affari.


Dax, grafico giornaliero da inizio 2018. Fonte: Bloomberg

Nel lungo periodo i segnali ribassisti dell’indice Dax sono stati molteplici. A cominciare dalla figura di testa e spalle sviluppatasi a cavallo tra il 2017 e il 2018, ma anche dalla violazione al ribasso della trendline di lunghissimo periodo che collega i minimi segnati nel marzo 2009, nel settembre 2001 e successivamente nel febbraio 2016, rispettivamente a 6.276,14, 6.517,24 e a 10.441,91 punti, ora transitante a 11.003,23 punti.


Dax, grafico mensile. Fonte: Bloomberg

L’impostazione tecnica di lungo periodo da quindi poche chance sul fronte rialzista.
Osservando il quadro tecnico di più breve periodo l’azione del prezzo nelle ultime due sedute si è mostrata per lo più laterale disegnando un pattern Inside che vede come candela madre la candela del 27 dicembre scorso.

Questa barra ha inoltre segnato un nuovo minimo relativo a 10.279,20 punti la cui rottura al ribasso potrebbe favorire l’implementazione di nuove strategie di matrice ribassista.

In tal caso il successivo livello che potrebbe ostacolare un ulteriore discesa dei corsi sarebbe il supporto statico 10.174,92 punti lasciato in eredità dai minimi segnati il 9 novembre 2016.

Al di sotto di questo livello ci sarebbe molto spazio di manovra per il fronte ribassista, con un obiettivo ben più ambizioso identificabile in prossimità del livello statico a 9.323,11 punti lasciato in eredità dai minimi segnati durante il mese di luglio 2016.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative sull’indice Dax


Elaborazione Ufficio studi di Money.it

Alla luce della struttura tecnica di lungo periodo si potrebbero implementare strategie di matrice ribassista. In particolare la rottura del minimo registrato lo scorso 27 dicembre a 10.279,20 punti fornirebbe un segnale short che avrebbe come primo obiettivo in area 9.737 punti, mentre come target finale il livello statico precedentemente menzionato a 9.323,11 punti. Lo stop loss potrebbe essere collocato poco al di sopra del massimo della candela madre del pattern inside a 10.636 punti.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Analisi tecnica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.