Andamento e analisi tecnica Eur/Usd in vista Fed

Le prospettive dell’eurodollaro viste secondo l’analisi tecnica mettono in luce un deterioramento. La positività però può tornare in caso di atteggiamento più accomodante del previsto da parte del chairman della Federal Reserve nella conferenza stampa di stasera

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Seduta all’insegna dei riassorbimenti su Eur/Usd, che sta tentando di rialzare la testa dopo le perdite degli ultimi giorni.

Ieri la moneta unica è stata colpita dalla scure del Presidente della BCE, Mario Draghi, che ha aperto alla possibilità di un nuovo taglio dei tassi di interesse, qualora l’outlook economico dell’Eurozona non dovesse migliorare.


Eur/Usd, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

I prezzi dell’Eur/Usd attendono ora l’evento più atteso della settimana: la conferenza stampa del chairman della Fed, Jerome Powell. Fino alle 20:00 di oggi, è ragionevole attendersi un movimento del cambio all’interno della candela di ieri.

Analisi tecnica e previsioni Eurodollaro: cosa aspettarsi?

L’analisi tecnica sull’eurodollaro evidenzia un peggioramento dell’impostazione grafica negli ultimi giorni, dopo che i prezzi avevano tentato di effettuare il test della media mobile semplice a 200 giorni. I venditori hanno poi incrementato la pressione, fino a portare i corsi a ritracciare gran parte del movimento ascendente iniziato lo scorso 31 maggio.

I prezzi sembrano ora mirare ad un nuovo test del supporto a 1,1118, dove gli eccessi di ribassi potrebbero far partire delle ricoperture. In questo quadro, molto dipenderà da quanto verrà detto da Powell in conferenza stampa.

Se dovesse adottare un approccio ancora più accomodante di quanto si attendono i mercati, l’Eur/Usd potrebbe riaffacciarsi a quota 1,1354, zona di transito della SMA 200.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Eur/Usd


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Visto quanto emerso dall’analisi tecnica, si potrebbero valutare strategie di matrice long in caso di ritorno a 1,1140, anticipando l’arrivo al supporto citato prima. Lo stop loss andrebbe posto a 1,1080, mentre l’obiettivo principale a 1,1210. Il target finale sarebbe invece localizzato a 1,1250.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Euro-Dollaro (EURUSD)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.