PNC: le posizioni short dei fondi nell’ultima parte dell’anno

Rispetto alla scorsa settimana, la situazione relativa alle Posizioni Nette Corte dei fondi a Piazza Affari non ha subito molte variazioni. Vediamo come sono posizionate le mani forti sul finire del 2019

PNC: le posizioni short dei fondi nell'ultima parte dell'anno

Settimana corta quella appena trascorsa a Piazza Affari, rimasta chiusa per due sedute per le festività natalizie.


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it su dati Consob al 27/12/2019

Come si vede dal grafico proposto, per quanto concerne le Posizioni Nette Corte (PNC) relative a questa ottava, l’ultimo aggiornamento pubblicato da Consob lo scorso 27 dicembre mette in luce come sia salita in particolar modo l’esposzione corta su Terna (+0,54% del capitale sociale), su Saipem (+0,48% del capitale sociale) e su Banco BPM (+0,13% del capitale sociale).

Al contrario, è da segnalare la diminuzione degli short su Azimut (-0,58% di capitale sociale), Tod’s (-0,5% di capitale sociale) e Moncler (-0,35% di capitale sociale).

Il quadro generale a Piazza Affari


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it su dati Consob al 27/12/2019

La classifica sulle quotate a Piazza Affari più colpite dai fondi non cambia rispetto alla scorsa settimana, con UBI Banca in testa (6 PNC corrispondenti al 6,16% di capitale sociale), seguita da Maire Tecnimont (5 PNC corrispondenti al 5,78% di capitale sociale) e Saipem (5 PNC corrispondenti al 4,86% di capitale sociale).

Juventus vede invece scendere l’esposizione corta al di sotto dello 0,5% di capitale, ed esce quindi dalla nostra classifica.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.