L’analisi candlestick senza segreti con il libro di Alessandro Aldrovandi

L’elemento imprescindibile che caratterizza l’analisi dei mercati è il prezzo. Su questo aspetto il trader con esperienza ultraventennale, Alessandro Aldrovandi, ha voluto scrivere il manuale dal titolo “Il trading con i pattern di prezzo”. Money.it ha intervistato l’autore del libro

L'analisi candlestick senza segreti con il libro di Alessandro Aldrovandi

Nell’analisi dei mercati un elemento risulta imprescindibile: il prezzo. È proprio su questo fattore che Alessandro Aldrovandi ha voluto scrivere il suo libro dal titolo “Il trading con i pattern di prezzo”.

Il trader vanta un’esperienza ultraventennale sul mercato ed è socio della prestigiosa Associazione italiana degli analisti tecnici, la SIAT. Oltre a questo, Aldrovandi è uno degli operatori che gareggiano alla competizione indetta su Investv.

Money.it ha voluto intervistare l’autore, in modo tale da offrire agli utenti una descrizione del manuale.

Dott. Aldrovandi, cosa la ha spinta a scrivere il libro?

Mi sono accorto che da qualche tempo è più difficile lavorare nell’intraday. Opero da sempre utilizzando grafici a 5 minuti e ho osservato che i mercati si sono modificati, rendendo molto più complesso questo tipo di operatività. Ho quindi deciso di ampliare gli orizzonti temporali delle mie strategie, specializzandomi sui pattern di prezzo che vanno visualizzati esclusivamente sulle candele giornaliere. Questo tipo di strategie è comunque caratterizzato dal breve termine, in quanto le operazioni durano pochi giorni. Non ci sono molti segnali operativi, ma sono molto affidabili e oggettivi. Bisogna infatti fare una distinzione tra i modelli discrezionali e non: i primi sono caratterizzati da un certo tipo di soggettività da parte del trader che guarda il chart e che cerca di comprendere se una certa figura sia in formazione o meno. Nelle configurazioni grafiche descritte nel libro parlo esclusivamente di pattern grafici non discrezionali. Questi modelli hanno una particolare formalizzazione matematica: ciò permette di lasciare da parte le interpretazioni personali, rendendo il lavoro più oggettivo e statisticamente affidabile. I pattern di prezzo non discrezionali non sono mai stati descritti da nessuno in maniera approfondita.

Quanti pattern sono descritti? E che ruolo gioca la statistica all’interno del libro?

Ho descritto 37 pattern di prezzo, che si possono utilizzare nell’operatività di tutti i giorni. La trattazione di questi modelli è corredata da una statistica approfondita della loro effettiva utilità negli ultimi 15 anni. Ho infatti notato che parte delle formazioni a barre più famose, come ad esempio il Three Methods non si verificano quasi mai. Nello specifico, per quanto questo pattern possa considerarsi didatticamente bello, dalla mia analisi è emerso come si sia visto solamente una volta sull’S&P 500. Gli asset sui quali ho deciso di costruire la mia analisi storica, con un database di 15 anni, sono FTSE Mib, Dax, S&P 500, Bund, Petrolio, Oro ed Eur/Usd, in modo tale da avere una panoramica di mercati diversi tra loro.

In che modo è possibile sfruttare questi modelli grafici?

L’utilizzo di questi modelli è molto comodo: non è infatti richiesto di stare davanti al computer tutto il giorno per fare trading. Basterà collegarsi alla fine di ogni seduta di Borsa e controllare se uno dei 37 pattern descritti è presente in un certo mercato. Se questa indagine dovesse avrà esiti positivi, cosa molto probabile, già alla seduta successiva si potrà inserire l’ordine di acquisto o vendita. Anche in quest’ultimo caso sono voluto essere specifico, ho infatti descritto in maniera approfondita le modalità di entrata e quelle di stop loss e take profit.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Trading online

Argomenti:

Libri Trading online

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.