Amazon ottiene l’ok dalla FDA per il tampone casalingo

Marco Ciotola

27 Marzo 2021 - 18:33

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il test per Covid-19 fai da te ha appena ricevuto l’autorizzazione dalla Food and Drug Administration

Amazon ottiene l'ok dalla FDA per il tampone casalingo

Amazon ha appena ottenuto l’ok dalla FDA per il tampone casalingo utile a verificare la positività o meno al coronavirus.

A differenza del già esistente e in commercio DxTerity Covid-19 Saliva at-Home Collection Kit, il tampone è nasale ed è stato sviluppato dalla sussidiaria di Amazon, STS Lab Holdco.

Malgrado il test venga etichettato come casalingo e «fai da te», si raccomanda comunque la supervisione di un operatore sanitario.
Per il momento non è chiaro se sarà commercializzato sulla piattaforma a disposizione di tutti o se si tratterà solo di un mezzo utile allo screening dei dipendenti della compagnia.

Amazon ottiene l’ok dalla FDA per il tampone casalingo

Quel che è certo è che il primo obiettivo di Amazon è quello di utilizzare il test tra la sua forza lavoro, come parte del suo programma di preparazione e risposta alla Covid-19.

A seconda del tipo di ruolo svolto in azienda, i dipendenti possono essere chiamati a un test in presenza o riceveranno un kit di raccolta per svolgere il tutto in autonomia.

Non è chiaro quindi al momento se Amazon intenderà rendere il test disponibile oltre la sua forza lavoro e offrirlo commercialmente tramite il suo e-commerce, particolare a cui la stessa compagnia - a domanda diretta della CNBC - non ha dato risposta.

La compagnia ha anche lanciato diversi laboratori diagnostici indipendenti a Sunnyvale, in California, e a Hebron, nel Kentucky.

Una mossa che segue le ambizioni di entrare nel comparto più ampio della diagnostica medica, un’area di futura espansione per il colosso di Bezos. Già nel 2018 Amazon aveva infatti cercato di acquistare una start-up che sviluppa analisi cliniche a domicilio.

Lo scorso ottobre, Amazon ha rivelato che quasi 20.000 dei suoi dipendenti hanno contratto il coronavirus nel periodo che va dal primo marzo e il 19 settembre del 2020.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories