Italia, scatta l’allarme di Fitch: i prossimi 5 anni saranno a crescita zero

Le ultime previsioni di Fitch sul futuro economico dell’Italia non hanno lasciato ben sperare

Italia, scatta l'allarme di Fitch: i prossimi 5 anni saranno a crescita zero

Dal 2020 al 2025 il saldo di crescita dell’Italia sarà nullo.

A dirlo le ultime, funeste previsioni di Fitch, che hanno gettato nuove ombre sul recupero economico del Belpaese, duramente colpito dall’emergenza coronavirus.

Nei prossimi 5 anni, secondo gli esperti, le cose non miglioreranno in maniera particolarmente evidente e l’Italia dovrà continuare ad affrontare diverse difficoltà. Neanche per le altre economie sarà comunque facile tornare ai livelli pre-COVID.

Fitch su Italia: le previsioni da qui al 2025

Nel 2020 l’intera economia globale è stata travolta dal coronavirus che ha imposto la revisione di tutte le previsioni formulate fino a quel momento.

Secondo l’agenzia di rating la recessione determinata dall’emergenza COVID non si esaurirà tanto presto e segnerà l’economia per anni. L’impatto sul PIL sarà “durevole” e i dieci Paesi sviluppati (Italia compresa) nel 2025 saranno ancora 3-4 punti percentuali sotto i livelli pre-crisi.

Per tornarci nell’Eurozona bisognerà aspettare almeno la fine del 2022, mentre negli USA la metà di quello stesso anno. Scenari, questi, che non hanno tenuto conto di ipotetici nuovi lockdown, i quali potrebbero allungare ancora i tempi del recupero.

Per l’Italia invece Fitch ha dipinto il quadro più funesto: alla fine del 2025 il Belpaese non avrà nulla da vantare e si ritroverà in mano una crescita zero del PIL.

Anche per l’agenzia dunque Roma emergerà come una delle più colpite dal coronavirus. Il Recovery Fund non riuscirà a risollevare le sorti del Belpaese?

Argomenti:

Fitch Italia

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories