Agevolazioni ZFU per autonomi e imprese, al via dal 2 maggio le domande

Nadia Pascale

12/04/2023

Per imprese e lavoratori autonomi ricadenti nelle zone colpite dal sisma del 2016 sono disponibili le Agevolazioni ZFU. Ecco come presentare la domanda e i moduli

Agevolazioni ZFU per autonomi e imprese, al via dal 2 maggio le domande

Importanti novità per le imprese e i lavoratori autonomi con sede nella Zona Franca Urbana colpita dal sisma del 24 agosto 2016: è possibile dal 2 maggio 2023 presentare la domanda per accedere alle agevolazioni ZFU. Quali sono i requisiti per accedere al beneficio?

Chi può presentare istanza per accedere alle Agevolazioni ZFU?

La legge di bilancio 2023, articolo 1, commi 746-748 prevede uno stanziamento in favore di imprese e titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nei comuni della ZFU istituita con il decreto legge 50 del 2017, articolo 46. L’attuazione di tale norma per l’anno 2023 è affidata alla circolare 156351 del 31 marzo 2023 del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Circolare
Circolare

La Zona Franca Urbana comprende i Comuni delle Regioni Umbria, Abruzzo, Lazio e Marche. Le agevolazioni ZFU sono destinate a:

  • imprese e titolari di redditi da lavoro autonomo attive alla data del sisma, regolarmente costituiti alla data del 31 dicembre 2021 e che hanno già usufruito degli aiuti previsti all’articolo 46, comma 2, del decreto-legge 50/2017;
  • per poter accedere è necessario aver fruito delle agevolazioni riconosciute in precedenza in misura non inferiore al 30% di quanto ottenuto;
  • inoltre non possono accedere le imprese e i lavoratori autonomi che nell’ambito degli aiuti riconosciuti per far fronte agli effetti del sisma del 2016 abbiano ricevuto provvedimenti di revoca e non abbiano restituito i fondi.

In base alla normativa sono esclusi dall’accesso alle agevolazioni ZFU le imprese e i lavoratori autonomi ricadenti nel codice Ateco 2007, sezione F, cioè imprese impegnate nel settore costruzioni che non avevano la sede legale e/o la operativa all’interno della ZFU alla data del 24 agosto 2016.

Come presentare istanza per accedere al Bonus Sisma 2016

Le agevolazioni ZFU destinate alle imprese e i lavoratori autonomi con sede nelle Regioni colpite dal sisma 2016 sono riconosciute sotto forma di contributi e credito di imposta. Le istanze possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 2 maggio 2023 e fino alla stessa ora del 24 maggio. Devono essere presentate telematicamente utilizzando i moduli allegati.

Modello Domanda
Modello domanda
Oneri informativi
Oneri informativi

La legge di bilancio 2023 ha stanziato per il 2023 un fondo di euro 58.800.000. Ciascun soggetto può beneficiare di un importo massimo di 200.000 euro, vi sono però limitazioni specifiche per alcuni settori, ad esempio nel settore agricoltura l’importo massimo riconoscibile è di 25.000 euro. Per i soggetti attivi nel settore trasporto merci per conto terzi, l’importo massimo è di 100.000 euro. Gli aiuti rientrano inoltre nel quadro degli aiuti de minimis.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo