Quanto guadagnano gli Youtuber italiani?

13 Maggio 2022 - 13:06

condividi

Quanto guadagnano gli Youtuber più famosi e chi sono i più ricchi in Italia? Ecco a quanto ammontano patrimonio e guadagni di FaviJ, Me Contro Te e degli Youtuber più popolari.

Quanto guadagnano gli Youtuber italiani?

Quanto guadagnano gli Youtuber? La classifica dei 10 Youtuber più pagati del 2021 pubblicata da Forbes risponde a questa domanda, tenendo conto di varie fonti di guadagno come ricavi lordi da pubblicità, contenuti sponsorizzati, vendite dei prodotti, tour, serate ecc.

Secondo i dati, gli Youtuber più ricchi del mondo hanno incassato in totale 300 milioni di dollari nel 2021, mentre l’anno precedente “solo” 211 milioni.

Youtube resta un business in forte espansione, crescita dovuta anche alla pandemia: con il lockdown e le chiusure, Youtube è stato uno dei principali passatempi delle persone bloccate in casa, ma non solo. Il crescente fenomeno dei VTuber, gli Youtuber virtuali che utilizzano avatar animati creati grazie a software sensibili di riconoscimento facciale, ha creato vere e proprie comunità di fan dei loro personaggi e storie.

La classifica Forbes degli Youtuber più pagati nel 2021 è così composta:

  • MrBeast (Jimmy Donaldson): $ 54 milioni
  • Jake Paul: $ 45 milioni
  • Markiplier: $ 38 milioni
  • Rhett and Link: $ 30 milioni
  • Unspeakable: $ 28,5 milioni
  • Nastya: $ 28 milioni
  • Ryan Kaji: $ 27 milioni
  • Dude Perfect: $ 20 milioni
  • Logan Paul: $ 18 milioni
  • Preston Arsement: $ 16 milioni

Youtuber più ricchi: chi è il più pagato del 2021

Lo Youtuber che ha guadagnato di più quest’anno è stato MrBeast. Il giovane 23enne ha guadagnato 54 milioni di dollari, raddoppiando i suoi introiti del 2020 (24 milioni di dollari) e scalzando dalla prima posizione il piccolo Ryan Kaji, che finisce settimo tra i colleghi Youtuber con un guadagno di 27 milioni di dollari.

Le imprese al limite della follia di MrBeast, come farsi seppellire vivo per 50 ore, o trascorrere la stessa quantità di tempo in isolamento, hanno accumulato ben 10 miliardi di visualizzazioni. L’anno scorso ha anche ospitato la sua versione del popolare Squid Game, ricostruendo le repliche dei set della serie Netflix e coinvolgendo 456 partecipanti, ansiosi di vincere il grosso montepremi: ben 456mila dollari.

Segue MrBeats lo Youtuber e attore Jake Paul, con 45 milioni di dollari di fatturato nonostante il suo abbandono al mondo dello streaming, per debuttare come boxer professionista.

Il podio si chiude con Preston Arsement, il cui canale di gaming PrestonPlayz ha attirato l’interesse degli appassionati e degli sponsor, portando al 28enne un guadagno di 16 milioni di dollari.

Quanto guadagnano gli Youtuber italiani più famosi

Non ci sono italiani nella classifica degli Youtuber più pagati nel 2021, ma ciò non significa che anche da noi le giovani star del web non guadagnino cifre da capogiro e milioni di visualizzazioni grazie ai loro video Youtube.

Quello che possiamo dire è che gli Youtuber italiani, ma in generale gli Youtuber che guadagnano di più in assoluto, sono quelli del settore gaming, unboxing, scherzi e make up. Gli Youtuber più amati sono giovanissimi e hanno una schiera di fan fedeli su diverse piattaforme, come Twitch, Instagram, TikTok.

Se negli Stati Uniti gli Youtuber più famosi possono arrivare a guadagnare tra i 5 e gli 8 milioni di dollari, dire con assoluta certezza quanto guadagnano gli Youtuber in Italia non è semplice, anche perché la monetizzazione dei contenuti varia a seconda di molti fattori che vanno a determinare la viralità e la popolarità di alcuni Youtuber rispetto ad altri.

In Italia ci sono agenzie che allevano talenti, come la Webstars Channel che ha lanciato FaviJ, al secolo Lorenzo Ostuni, tra gli Youtuber italiani più popolari e ricchi grazie a un business che ha oltrepassato la rete e ha toccato libri, serie tv, cinema ed eventi. Secondo alcune fonti, FaviJ guadagnerebbe più di 50.000 euro al mese con Youtube.

«Posso dire che guadagno molto meno di Chiara Ferragni» ha risposto FaviJ in un’intervista a Repubblica. «Sì, contano la quantità di clic, le sponsorizzazioni, e poi ci sono gli eventi. Ma si tratta di entrate variabili, dipende dai mesi».

Il suo collega Cicciogamer, gamer romano 31enne, avrebbe un patrimonio netto di quasi 3 milioni di euro e un guadagno mensile di 15mila euro solo grazie a Youtube.

Ma se parliamo di Youtuber italiani che guadagnano di più non possiamo non citare i Me contro Te. Il duo siciliano formato da Luì e Sofi, amatissimo dal pubblico di preadolescenti, è approdato anche al cinema con Me contro Te Il Film - La Vendetta del Signor S, che ha incassato 9,2 milioni di euro.

Grazie a YouTube, dove il loro canale conta più di 6 milioni di iscritti, Luì e Sofi nel 2018 hanno guadagnato 2,85 milioni di euro. Secondo le stime del sito Youtubers.me, i Me Contro Te guadagnano tra i 100mila e i 600mila euro al mese.

Youtuber italiani: come vengono pagati da YouTube?

Gli Youtuber più popolari fanno soldi con i loro video su Youtube grazie alla pubblicità, agli abbonamenti e alle interazioni dei fan.

In pratica, sono le visualizzazioni e le reaction degli utenti che consentono agli Youtuber di guadagnare cifre più consistenti tramite Youtube. In questo modo si può entrare nel programma di affiliazione per Youuber, “Youtube partner program”, anche se la maggior parte delle webstar hanno usato Youtube come una vetrina per dedicarsi ad altri progetti collaterali. Favij, Frank Matano, Willwoosh e altri sono infatti partiti da Youtube per poi spostare la loro popolarità su altri canali (cinema, televisione, editoria, radio e locali).

Youtube monetizza i video dei suoi Youtuber tenendo conto del cosiddetto Cpm, ossia il costo per mille visualizzazioni o impression di un video. La cifra raggiunta corrisponde alla somma di denaro che gli sponsor danno a Youtube per visualizzare le loro pubblicità ogni 1000 video.

Chi carica i video più originali e apprezzati può stipulare un contratto e iniziare a guadagnare con Youtube. I ricavi per ogni click vanno poi distribuiti tra Google e i creator, cioè coloro che possiedono un canale sulla piattaforma.

YouTube ma non solo: contano anche TV, cinema ed eventi

I guadagni che arrivano dai video caricati su Youtube dipendono anche dalla marginalità del singolo Paese.

In Italia uno Youtuber famoso e seguito non guadagna quanto uno Youtuber popolare negli Stati Uniti, ma i più gettonati Youtuber italiani hanno trovato altre fonti di guadagno.

Non sono stati rari, infatti, i casi di “sconfinamento” sui media tradizionali. Pensiamo a Guglielmo Scilla in arte Willwoosh, che ha fatto cinema, TV, radio e scritto libri; a Frank Matano, che è arrivato a condurre (“Le Iene” e “Italia’s got Talent”); a Cliomakeup, che ha portato i suoi tutorial di trucco su Real Time e aperto pop-up store in diverse città. Fino a FaviJ,, che è arrivato anche al cinema e in libreria, e al web designer comico Daniele Doesn’t Matter, che tra le altre cose ha pubblicato anche un libro con Mondadori.

Nella lista di Youtuber passati dal PC allo schermo televisivo troviamo anche Alessandro Tenace e Alessio Stigliano, in arte theShow, diventati famosi grazie alle loro candid camera di “esperimenti sociali” e vincitori di Pechino Express 2016.

A tutto ciò vanno aggiunti i post pubblicitari su Instagram e gli eventi. In Italia si va dai 1.500€ al giorno per partecipare agli eventi fino ai 20mila euro a testa per le stelle del web. Ma la media dei guadagni per presenziare agli eventi è tra i 5 e 7mila euro, che però finiscono in buona parte nelle tasche di manager e agenzie.

Argomenti

# Google