Hakan Samuelsson, amministratore delegato di Volvo, ha confermato che la Volvo XC20 entrerà a far parte della gamma SUV offerta dal marchio divenendo la nuova entry level.

Si tratta del quarto SUV nella gamma della casa automobilistica svedese con cui entrerà in uno dei segmenti di mercato più in crescita, quello del B-SUV, anche se lo farà nella categoria Premium. Secondo quanto dichiarato dal CEO di Volvo, la nuova XC20 sarà completamente elettrica. La vettura utilizzerà la nuova piattaforma SEA che è destinata solo alle auto elettriche.

Volvo XC20: il SUV compatto si farà e sarà elettrico

Questa decisione modifica radicalmente i piani inizialmente previsti per il futuro SUV, che in un primo momento si pensava potesse utilizzare la piattaforma BMA di Geely proponendo meccanica a combustione tradizionale e competendo così alla pari con i rivali Premium del segmento.

Tuttavia, la nuova strategia prende in considerazione non solo l’Europa, ma anche la Cina, dove i SUV compatti elettrici stanno prendendo sempre più piede.

Hakan Samuelsson, infatti, ha già confermato che il modello è in arrivo e che la piattaforma SEA è quella da utilizzare: “ I lavori sono già in corso. Lo useremo per un’auto compatta. Penso che questa sia una soluzione molto pratica e intelligente per contenere i costi. Sarebbe difficile adattare e ridurre il costo della piattaforma CMA e SEA è sviluppato in Cina e i fornitori locali forniranno una struttura dei costi competitiva.”

Dunque si tratta sicuramente di una novità molto importante per Volvo che con la sua futura XC20 dovrebbe aumentare di molto le sue vendite andando a collocarsi in un segmento di mercato che è attualmente tra i più ricercati dai clienti nell’intero mercato automobilistico. Dunque questa nuova auto è destinata a far parlare a lungo di sè nel mondo dei motori.