Vince il No al referendum: le migliori reazioni della rete

Il referendum costituzionale ha dato come esito il No, ma a vincere sono le reazioni degli utenti sui social. Ecco i migliori post.

La vittoria del No era stata annunciata non solo dai sondaggi politici e dagli exit poll, ma anche dalle reazioni dei social network. Molti gruppi hanno avuto veri e propri colpi di genio e son riusciti a creare contenuti virali che hanno fatto impazzire la rete.

I migliori video e i post più esilaranti sono però arrivati nel momento successivo agli exit poll, momento in cui Facebook e i suoi utenti si sono scatenati.
La vittoria del No al referendum costituzionale si poteva comprendere da un bel po’ di tempo ed era ormai scontato che Matteo Renzi si sarebbe dimesso.

Vediamo le migliori reazioni al risultato del referendum costituzionale, alla vittoria del No e alla possibile formazione di un nuovo governo tecnico.

Le migliori reazioni della rete alla vittoria del No

I social di certo non perdonano e fin dalla tarda serata di ieri le bacheche degli utenti sono state invase da meme, video e contenuti satirici di ogni genere. La vittoria del No ha scatenato la fantasia di molti Social Media Manager, che hanno mostrato il lato migliore del proprio lavoro.

La vittoria del No al referendum comporta che il Cnel non verrà abolito e continuerà la sua attività. Il Cnel ha sempre suscitato l’ilarità degli utenti Facebook, dal momento che è un organo che nessuno conosceva prima fosse proposta la sua abolizione.

Nella notte sono nati una serie di eventi a sfondo ironico come: Rave party al CNEL; Cnel Party o Capodanno al CNEL. Mentre Spinoza risponde così:

L’ironia sul Cnel e sulle feste dei dipendenti per la loro vittoria stanno facendo il giro della rete ed insieme a questi meme anche il ritorno di Berlusconi.
Uno dei sostenitori del No, personaggio politico che tutti credevano ormai finito e che invece è tornato a far parlare di sé.

Silvio Berlusconi è uno dei grandi protagonisti della rete e delle immagini che sono state redatte dopo la vittoria del No.
Il Cavaliere torna alla ribalta non solo sulla scena politica quindi, ma anche sul panorama dei social network.

Non poteva mancare l’ironia per lo schieramento D’Alema Berlusconi.

Ironia anche sulle dimissioni di Renzi dove Lercio.it titola una dei suoi pezzi satirici: Renzi firma le dimissioni con la matita di Piero Pelù.

Immagini anche più semplici invece fanno il giro della rete, passando di bacheca in bacheca.

E la rete non risparmia le battute sulla riforma del lavoro di Matteo Renzi che non sembra aver portato grandi vantaggi al nostro Paese e contro la quale si sono sempre scagliate le opposizioni.

Le migliori reazioni sui social: la maratona di Mentana

Mentana e la sua diretta #maratonamentana sono le vere vincitrici dell’ironia social. Sono molti gli utenti che hanno seguito la programmazione di La7, perché affezionati al conduttore e alle sue maratone durante gli eventi politici.

Le sue trasmissioni ininterrotte durante i principali eventi politici sono molto amata su Facebook e vengono seguite con un certo interesse sui vari social network.

I migliori post in ogni tornata elettorale sono senza dubbio quelli creati sul giornalista di La7 e sul suo incredibile stacanovismo.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories