Referendum costituzionale 2016

Il referendum costituzionale del 2016 si terrà in Italia nella seconda metà dell’anno tra il 9 ottobre e il 18 dicembre.

Si tratta di un referendum confermativo indetto per promuovere o bocciare il disegno di legge sulla riforma costituzionale Renzi-Boschi, contenuta nella legge per la riforma costituzionale approvata dal Parlamento il 12 aprile 2016.

La necessità di indire un referendum costituzionale nasce dal momento che la legge costituzionale non è stata approvata con la maggioranza dei 2/3 dei componenti del Parlamento.

Gli italiani saranno chiamati a votare Sì o NO al referendum costituzionale che mira a introdurre le seguenti novità:

  • Fine del bicameralismo perfetto e paritario;
  • Cambiamenti in materia di referendum e leggi di iniziativa popolare;
  • Abolizione delle Province e soppressione del Cnel;
  • Ridistribuzione delle competenze tra Stato e Regioni;
  • Nuove modalità elettive del Presidente della Repubblica;
  • Nuove modalità elettive dei giudici della Corte Costituzionale;
  • Nuovo Senato dei 100 con altre competenze diverse dalle attuali.

Referendum costituzionale 2016, ultimi articoli su Money.it

Money.it

Ftse Mib: perché è in rialzo anche con il NO?

Pubblicato il 7 dicembre 2016 alle 08:41

Il Ftse Mib sorprende tutti, +4,15% nella seduta di ieri. Il NO non spaventa gli operatori che partono con le ricoperture dopo mesi di vendite. Perché tanto ottimismo?

|