Vaglia postale: costo, come fare e quale scegliere

Laura Pellegrini

30 Dicembre 2020 - 17:48

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Conviene trasferire denaro utilizzando il vaglia postale? Come fare per utilizzare questo metodo di pagamento offerto da Poste Italiane? Ecco una guida dedicata al vaglia postale con tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Vaglia postale: costo, come fare e quale scegliere

Il vaglia postale è quel servizio di Poste Italiane con il quale due persone si possono trasferire una determinata somma di denaro senza la necessità di possedere un conto corrente postale.

Un servizio semplice e sicuro, caratteristiche importanti quando si parla di trasferimento di denaro. Per fare un vaglia postale, infatti, basta recarsi presso un ufficio di Poste Italiane e chiedere di utilizzare questo strumento di pagamento. Ma grazie ai servizi Internet offerti da BancoPosta è possibile anche fare un vaglia postale restando a casa, collegandosi al sito Internet di Poste Italiane o utilizzando l’app ufficiale disponibile per smartphone e tablet. Purtroppo però non tutti possono fare un vaglia postale per via telematica: il servizio online è disponibile infatti solo per i titolari di un conto BancoPosta o BancoPosta Click.

Il vaglia postale è molto utile ed è, ad oggi, uno dei metodi di pagamento più utilizzati in Italia. Il motivo? Permette di recapitare denaro anche ad una persona che non ha con conto corrente bancario o postale. Ecco quindi tutte le informazioni necessarie su costi, procedure e caratteristiche delle varie categorie di vaglia postale disponibili.

Vaglia postale: quale tipologia scegliere?

Poste Italiane offre ai suoi clienti 4 diverse tipologie di vaglia postale a seconda dell’utilizzo che se ne intende fare.

Nel dettaglio, esistono:

  • Vaglia postale ordinario, è quello tradizionale che ancora oggi risulta essere tra i più utilizzati. Con questo strumento è possibile trasferire denaro anche a persone non titolari di un conto corrente postale o bancario recandosi semplicemente presso un ufficio di Poste Italiane. L’importo in denaro (fino a un massimo di 2.582,28 euro) viene consegnato a casa del beneficiario in 3-4 giorni e può essere riscosso entro 2 anni dall’emissione.
  • Vaglia internazionale, è lo strumento utilizzato per inviare o ricevere denaro dall’estero. È disponibile presso tutti gli uffici postali anche per i non titolari di un conto corrente. La somma inviata viene recapitata entro 7-10 giorni dall’invio. Si possono inviare vaglia verso: Algeria, Burkina Faso, Rep. Ceca, Cina Nazionale, Cina Popolare, Cipro, Corea del Sud, Costa D’avorio, Ghana, Guinea, India (solo in emissione), Isole Mauritius, Lettonia, Malta, Mauritania, Romania (solo ricezione), Sud Africa, Ungheria, Uruguay, Vaticano.
  • Vaglia circolare, simile al vaglia ordinario, ma presenta alcuni vantaggi come quello della consegna personalmente al beneficiario. È direttamente l’utente che richiede il vaglia, quindi, a consegnarlo al destinatario dell’importo il quale può riscuotere in tutti gli uffici postali. Inoltre, il vaglia circolare è più economico e non prevede un limite di importo trasferibile.
  • Vaglia veloce:, grazie al quale l’importo viene recapitato immediatamente al beneficiario. Quando l’utente si reca all’ufficio postale per compilare il modulo per un vaglia veloce deve scegliere una parola chiave dai 3 ai 16 caratteri. Una volta che la procedura andrà a buon fine, inoltre, occorrerà indicare al beneficiario sia la parola chiave, sia il numero di riferimento e l’importo. Grazie a queste informazioni il beneficiario potrà riscuotere la somma inviata. L’importo massimo consentito per il vaglia veloce è 999,99 euro.

Vaglia postale: quali sono i costi

Come abbiamo appena visto ognuna di queste tipologie di vaglia postale ha dei diversi vantaggi rispetto alle tempistiche di consegna o agli importi da spedire.

Per quanto riguarda i costi, invece, occorre fare una valutazione personale:

  • il vaglia ordinario ha un costo di 6 euro presso gli sportelli della Posta (anche in contrassegno), oppure 2,50 euro se effettuato online;
  • il vaglia internazionale ha un costo di 6 euro per importi da 0,01 euro fino all’importo massimo consentito dal Paese interessato dal trasferimento di denaro;
  • il vaglia circolare ha un costo di 3 euro per importi fino a 1.999,99 euro, 8 euro per importi pari o superiori a 2.000,00 euro e fino a 49.999,99 euro, oppure 10 euro per importi pari o superiori a 50.000,00 euro;
  • il vaglia veloce, infine, ha un costo di 10 euro a carico del mittente.

    Ad eccezione del vaglia internazionale, per il destinatario del vaglia postale non ci sono commissioni.

Come fare il vaglia postale

Come anticipato nell’introduzione, ci sono due modi per fare il vaglia postale:

  • recandosi presso un ufficio della Poste Italiane e compilando il modulo cartaceo;
  • compilando la richiesta online.

Nel primo caso è molto importante ricordarsi di portare con sé alcuni documenti, come la Carta d’Identità (o la patente) o il Codice Fiscale. Per quanto riguarda, invece, l’importo del vaglia potete decidere se versarlo in contanti o se chiedere il prelievo dal conto corrente BancoPosta.

Per chi vuole fare il vaglia postale in modalità telematica, la procedura è leggermente più complessa. Come prima cosa occorre andare nell’area specializzata presente sul sito di Poste Italiane e scegliere il tipo di vaglia che si intende spedire. A questo punto, sotto l’immagine grande posta al centro della pagina, cliccare sul pulsante “Spedisci Online”.

Una volta inserite le credenziali con le quali vi siete registrati ai servizi BancoPosta o BancoPosta Click sarete indirizzati nella home del vostro conto. Per pagare tramite vaglia cliccate su “Invio denaro” (nella barra in alto), “Vaglia” (nell’elenco a destra), compilate il form inserendo le informazioni richieste e indicate l’importo che volete spedire.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories