Vaccino spray per influenza: dove e come farlo

Riccardo Lozzi

23 Novembre 2020 - 13:12

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Al via la somministrazione del nuovo vaccino spray contro l’influenza in Lombardia. Come prenotare e dove è possibile farlo?

Vaccino spray per influenza: dove e come farlo

In Lombardia è stato attivata la somministrazione del nuovo vaccino spray contro l’influenza per i bambini dai 2 ai 6 anni. Il farmaco viene applicato a livello nasale, spruzzandolo in entrambe le narici. Dove è possibile farlo, come funziona? È necessaria una prenotazione?

Si tratta di una novità assoluta in Italia, mentre viene già utilizzato negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, dove sono state verificate e testate la sicurezza e l’efficacia.

Vaccino spray per influenza: dove e come farlo

Per accedere al servizio e scoprire dove viene erogato il vaccino spary per influenza dedicato ai bambini è necessario prenotare nelle seguenti modalità:

  • telefonicamente da telefono fisso al numero: 800638638;
  • telefonicamente da telefono cellulare al numero: 02/999599;
  • online sul sito web: www.prenotasalute.regione.lombardia.it;
  • scaricando l’app SALUTILE Prenotazioni.

A Milano, dal 9 novembre è possibile recarsi in orario 9-18 all’ospedale militare di Baggio, nel quale diversi reparti sono stati riconvertiti per uso civile durante l’emergenza Covid. La struttura dell’Esercito è aperta anche per i vaccini tradizionali destinati a tutte le fasce d’età.

Ai minori fino ai 16 anni viene assegnata dai militari una “medaglia al coraggio” come premio per essersi sottoposti all’assunzione del medicinale. Un’iniziativa che ha lo scopo di rendere più piacevole l’esperienza.

Inoltre, è stato adibito dal 16 novembre fino al 18 dicembre dall’ospedale Buzzi uno spazio speciale all’interno della fermata della metropolitana Gerusalemme della linea M5, dalle 14.30 alle 18 dal lunedì al venerdì.

Le autorità sanitarie lombarde auspicano che grazie a questo nuovo sistema attivato, meno invasivo rispetto alla classica puntura, sia possibile raggiungere una copertura più elevata di bambini da sottoporre al trattamento.

Come dichiarato dal responsabile del reparto di pediatria del Buzzi Gian Vincenzo Zuccotti, infatti, con il coronavirus in circolo quest’anno diventa ancora più importante sottoporre i propri figli al vaccino contro l’influenza.

Vaccino spray: obiettivo somministrazione a 140 mila bambini

Nonostante un ritardo iniziale che ha generato diverse polemiche, la Lombardia, nella sola area metropolitana di Milano, si pone l’obiettivo di raggiungere una cifra di 140 mila bambini tra i 2 e i 6 anni. Negli anni scorsi i numeri sono stati molto più bassi, dato che la vaccinazione veniva erogata a chi aveva patologie croniche.

Secondo gli ultimi dati, i vaccini procedono al ritmo di 8 bambini all’ora e 40 al pomeriggio solo nell’ambulatorio temporaneo adibito all’interno della metro milanese.

Ad oggi sono state distribuite dalla Regione circa 2,3 milioni di dosi, ma è stato dichiarato attraverso un comunicato stampa che sono disponibili altre 700 mila unità, di cui 200 mila saranno consegnate entro il 30 novembre e altre 200 mila entro il 15 dicembre.

Le restanti dosi serviranno in caso di necessità di un secondo richiamo entro un mese per la sua completa efficacia, un aspetto ancora da chiarire riguardo al vaccino antinfluenzale via spray.

Argomenti

# Milano

Iscriviti alla newsletter

Money Stories