Vacanze: 10 posti dove si spende di più in Italia

19 Giugno 2021 - 20:17

19 Giugno 2021 - 20:19

condividi

L’estate si avvicina e con essa la voglia sempre più forte di vacanza. Quali sono i 10 posti in Italia dove si spende di più?

Vacanze: 10 posti dove si spende di più in Italia

Si avvicinano sempre di più le vacanze e probabilmente ognuno di noi metterà le mani in tasca anche quest’anno per capire quale luogo sarà più opportuno andare a visitare.

È importante però non pensare solo alle finanze, ma anche al meritato relax dopo un anno così stressante dietro a tutti gli sbalzi della pandemia da Covid-19. Perciò, una meta turistica sembra un buon modo per rilassarsi e lasciare alle spalle quest’anno (e quello prima).

Gli stabilimenti balneari sembrano costare sempre allo stesso modo di ogni anno, ma ciò che rincara sono i prezzi per cibi e bevande dei ristoranti e bar che, in occasione della riapertura, hanno ritoccato i listini dei prezzi.

Comunque, per chi voglia togliersi uno sfizio in più quest’anno, andiamo a sfatare una curiosità: quali sono i 10 posti in cui si spende di più per le vacanze (in Italia)?

I ritocchi ai listini di cibo e bevande

In tutta Italia stanno rincarando i prezzi dei listini per le consumazioni di bar e ristoranti in luoghi turistici tipici delle vacanze. In particolare, aumentano i prezzi degli aperitivi che si trovano presso località balneari. Al contrario, il costo di ombrelloni e lettini sembrerebbe rimanere sempre lo stesso, come ogni anno.

Ad affermarlo è Consumerismo No Profit, un’associazione di consumatori che si occupa di ricevere segnalazioni da utenti che sono già in vacanza e che denunciano i tanti ritocchi sui listini di cibo e bevande che stanno avvenendo nelle località turistiche italiane.

Questa problematica va a toccare un po’ tutte le mete turistiche italiane. Da Napoli a Venezia, dall’Abruzzo al Salento non c’è niente da fare: i prezzi delle consumazioni al bancone o al tavolo sono aumentati del 5% e in alcuni casi addirittura fino al 10%.

I prezzi folli per gli aperitivi

In particolare, in alcune zone d’Italia, si può arrivare a pagare un aperitivo addirittura 12 euro a persona (contro i 10 dell’epoca pre-Covid). Inoltre, il caffè espresso tipico italiano, con la consumazione al bancone, può arrivare anche a 1,20 euro.

Per di più, se si leggono le segnalazioni che riguardano i menù dei ristoranti, i rincari sono veramente forti. Si parla di cifre che sono aumentate del +1,7% per i bar e +1,5% per quanto concerne i ristoranti.

Ecco i 10 posti dove si spende di più in Italia

Tra le mete più costose di sempre e che subiscono rincari troviamo quelle tipiche del turismo estivo italiano. Ecco l’elenco dei 10 posti più costosi per le vacanze e dove, in linea generale, si spende di più:

  • Cortina d’Ampezzo: è la località d’Italia che offre più opportunità di lusso, tra spa moderne e rifugi da gourmet o bagni ad alta quota. Perciò, non ci si stupisce che sia una delle mete (anche d’estate) più costose d’Italia.
  • Madonna di Campiglio: è un paese a 1550 metri di quota nel gruppo delle Dolomiti di Brenta e anche in estate è un luogo decisamente costoso. In inverno, poi, il paese si presenta come una delle stazioni sciistiche più importanti dell’Arco Alpino e, perciò, davvero poco abbordabile economicamente.
  • Selva di Val Gardena: siamo sempre in montagna tra le località esclusive e le migliori postazioni sciistiche del mondo. Probabilmente, durante la stagione estiva costerà un po’ meno, ma si piazza sempre tra i luoghi più costosi in Italia.
  • Capri: finalmente arriviamo al mare. Famosa in tutte le parti del mondo, l’isola di Capri è una delle località costiera più costose sulla penisola italiana (e anche una delle più belle).
  • Venezia: laguna e gondole si piazzano tra i rincari di quest’anno. Infatti, se già prima dell’epoca Covid un caffè poteva arrivare a costare molti soldi in Piazza San Marco, adesso potrebbero esserci ulteriori sovrapprezzi. Comunque, per quanto costosa, rimane una delle città più romantiche di sempre.
  • Forte dei Marmi: famosa meta per i lussuosi stabilimenti balneari e per la movida notturna, offre anche paesaggi interessanti di montagna, ma comunque è una meta tra le più costose in Italia, proprio per la sua popolarità.
  • Santa Margherita Ligure: sia d’estate sia d’inverno, questa meta si colloca tra i 10 posti dove si spende di più per trascorrere le vacanze, tra le ricche ville e i grandi alberghi dislocati intorno al golfo.
  • Ravello: un famoso centro turistico della Costiera Amalfitana che vale sempre la pena (e il dolore del portafogli) visitare. Si tratta di un luogo frequentato da molti vip attratti dalle famose ville del luogo.
  • Positano: siamo sempre sulla Costiera Amalfitana. Una delle mete più apprezzate a livello internazionale, questa suggestiva località è frequentata dal mondo della politica e dello spettacolo.
  • Courmayeur: alla fine, torniamo in montagna. Ai piedi del Monte Bianco, la località è famosa per gli impianti di risalita in inverno e le bellezze della natura in estate. Si tratta di un luogo costoso al punto da rientrare nell’elenco.

Argomenti

# estate

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Iscriviti a Money.it

Money Stories