Brexit, ultimatum al Regno Unito: cosa prevede?

C. G.

19/09/2019

Cosa prevede l’ultimatum Brexit contro il Regno Unito? Boris Johnson ha 12 giorni per presentare un piano

Brexit, ultimatum al Regno Unito: cosa prevede?

L’UE ha lanciato un ultimatum sulla Brexit al Regno Unito.

Se entro 12 giorni Boris Johnson e i suoi non presenteranno un piano scritto, una proposta chiara sul divorzio, allora i negoziati si interromperanno immediatamente e lo scenario più temuto, quello del no-deal, si materializzerà.

A confermare l’ultimatum sulla Brexit è stato il premier finlandese Antti Rinne, che dal 1° luglio scorso ha assunto il ruolo di Presidente del Consiglio dell’Unione europea. Le sue dichiarazioni non hanno lasciato spazio a dubbi o interpretazioni.

LEGGI ANCHE: Brexit: cos’è il no-deal?

Ultimatum Brexit: cosa prevede?

Anche il Presidente francese Emmanuel Macron ha aderito alla linea di Rinne e ha concordato l’aut aut inviato a Boris Johnson, che intanto qualche giorno fa ha cercato di ricostruire un dialogo con Jean Claude Juncker, Presidente della Commissione europea.

Stando all’ultimatum Brexit, entro e non oltre la fine del mese il Regno Unito dovrà presentare per iscritto il suo piano nel quale dovrà necessariamente inserire anche una proposta sul backstop irlandese.

In altre parole, Londra dovrà comunicare come intende gestire l’ipotesi di possibile reintroduzione di un confine fisico tra l’Irlanda del Nord (appartenente al Regno Unito) e la Repubblica d’Irlanda.

“Abbiamo concordato che per Boris Johnson è arrivato il momento di produrre delle proposte scritte - sempre che esistano. Se non verranno ricevute entro la fine di settembre allora finirà tutto,”

ha tuonato il Presidente del Consiglio UE.

L’ultimatum sulla Brexit si è già scontrato con alcune recenti dichiarazioni di Boris Johnson, secondo cui l’accordo verrà trovato durante il meeting dei leader UE previsto per il prossimo 17 ottobre, dunque oltre la data prevista da Rinne.

In ogni caso, ha ribadito il Primo ministro inglese, la Brexit diverrà realtà il 31 ottobre: il Regno Unito uscirà dall’Unione europea con o senza accordo di divorzio.

Argomenti

# Brexit

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo