Uber Roma: come funziona, costi, auto disponibili e tariffe

Giulia Adonopoulos

19 Aprile 2019 - 17:05

condividi

Come funziona Uber a Roma? Dove arriva e quanto costa? Le zone servite, i costi delle corse e le auto Uber a disposizione di chi vive nella Capitale.

Uber Roma: come funziona, costi, auto disponibili e tariffe

I mezzi pubblici a Roma, si sa, sono quelli che sono. Tra distanze enormi e traffico intenso, spesso e volentieri chi vive nella Capitale preferirebbe non dover prendere l’auto propria. Un’alternativa valida ed economica è il car sharing di Enjoy e Car2Go, ma non tutte le zone di Roma e dintorni sono coperte da questi servizi, e non sempre si ha voglia di mettersi al volante.

Di prendere il taxi a Roma non se ne parla, se non per strettissima necessità. Le tariffe sono troppo alte e per muoversi in taxi da una parte all’altra della città si spendono cifre esorbitanti. Inoltre, non tutti i tassisti sono provvisti di Pos.

All’estero l’alternativa più popolare è Uber. A Roma il servizio è disponibile? Se sì, quanto costa e cosa bisogna fare per usarlo?

Uber a Roma e in Italia

Iniziamo col dire che in Italia Uber è attivo a Roma, Milano, Napoli, Reggio Emilia, Rimini e Trieste. Ma come funziona esattamente? Conviene prendere Uber per spostarsi a Roma e, in caso, come fare la registrazione e i pagamenti? Se siete alla ricerca su informazioni riguardo il servizio Uber a Roma siete nel posto giusto.

In questo articolo di approfondimento su Uber vediamo dove e come si può usare in Italia, ma soprattutto facciamo chiarezza su come funziona Uber nella Capitale, quali zone di Roma e Lazio sono coperte da Uber e qual è il costo delle corse.

Finalmente stiamo per scoprire come funziona Uber a Roma e com’è la copertura del servizio nella Capitale. Ecco spiegato, passo passo, come fare la registrazione, i pagamenti, le tariffe delle corse e i tipi di auto Uber a Roma. Tutte le info utili e aggiornate.

Uber, Roma: cos’è e come funziona

Cos’è Uber e come funziona? Uber è un’azienda nata nel 2009 a San Francisco che fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato con autista, gestito attraverso l’app di Uber che mette in contatto passeggeri e autisti. Si tratta di una sorta di NCC (Noleggio con conducente) ma a prezzi ribassati.

Uber è presente in diversi Paesi nel mondo, ma non funziona ovunque nello stesso modo.

Ad esempio, in Italia Uber c’è da qualche anno, ma non offre gli stessi identici servizi che può trovare l’utente che usa Uber negli Stati Uniti o in altre città europee che invece possono usufruire in UberPop.

A causa dei numerosi ricorsi delle associazioni di tassisti, UberPop in Italia è stato dichiarato illegale e bloccato per concorrenza sleale. Per chi non lo sapesse, UberPop è la versione di Uber per cui chiunque dotato di auto propria può registrarsi e utilizzare ai fini del trasporto di un cliente il suo mezzo. Dalla registrazione alla prenotazione e ai pagamenti, tutto è gestito via app e, come presumibile, è molto conveniente.

Uber a Roma: come funziona e dove arriva

Vediamo, in 3 semplici passaggi, come funziona Uber:
1) Accedere all’app o al sito e richiedere l’auto. Toccando le opzioni di viaggio si visualizzano orari, dimensioni delle auto (normale, berlina nera o SUV) e prezzi delle corse. Inseriamo il punto di partenza corsa, premiamo “Invia richiesta” e l’autista arriverà in pochi minuti. Se non ci trova nel punto indicato l’autista può cancellar la corsa dopo 5 minuti.

2) Per essere sicuro di essere salito sull’auto giusta è possibile visualizzare le informazioni di contatto dell’autista che è venuto a prenderci e i dettagli dell’auto direttamente dall’app. Volendo si può anche dividere il prezzo della corsa con un utente che si trova nelle nostre vicinanze. Come? Per utilizzare la divisione del prezzo della corsa con chiunque si trovi con noi nell’auto basta toccare la foto dell’autista.

3) Una volta giunti a destinazione si esce dall’auto e si dà una valutazione all’autista. Il prezzo della corsa viene addebitato automaticamente sulla carta di credito salvata e associata all’account. In questo modo è tutto più rapido e non servono contanti.

Ecco la mappa dell’area di Roma e dintorni dove si arriva con Uber:

Uber a Roma: registrazione e pagamenti

Per utilizzare Uber la prima cosa da fare è scaricare gratuitamente l’app da App Store e Google Play oppure accedere al sito www.uber.com/it. Qui si trovano tutte le info utili sui passaggi, le città, i prezzi e la scelta al tipo di auto che desideriamo ci venga a prendere.

Per registrarsi basta cliccare su “Iscriviti”. A questo punto si apre la schermata in cui inserire i propri dati personali e di pagamento. In fase di iscrizione Uber vi chiederà Nome, Cognome, Email, Password (di almeno 5 caratteri), numero di cellulare e lingua. Bisogna preventivamente registrare anche il numero della carta di credito (con data di scadenza e CAP) il cui importo ci verrà scalato automaticamente a ogni corsa effettuata con Uber.

Una volta completata la registrazione, per usare Uber basta fare il login con il proprio account. Chi invita gli amici a provare Uber, dopo la loro prima corsa, avrà diritto a un passaggio gratis con Uber.

Uber a Roma: costi e tariffe

Attualmente a Roma il servizio Uber è presente con 3 tipologie di auto: UberBlack, UberLux e UberVan. I modelli “premium” disponibili implicano che i costi per viaggiare con Uber a Roma siano molto alti: ciò lo rende molto simile al classico NCC utilizzato da persone ricche e benestanti.

Le tariffe delle corse variano in base alla distanza da percorrere, ma prima di prenotare l’auto si può fare la stima della tariffa inserendo nell’app o sul sito il punto di partenza della corsa e la destinazione. Il sistema calcola la distanza e ci fa un preventivo di quanto pagheremo. Nel caso in cui decidiamo di disdire la corsa dopo averla prenotata ci sarà una tassa di cancellazione da pagare fino a 14€.

Ci sono anche delle tariffe fisse. Ad esempio, raggiungere l’aeroporto di Fiumicino da Roma con Uber costa:

  • 60,00€ con UberBlack
  • 75,00€ con UberLux
  • 75,00€ con UberVan

Uber a Roma vi porta anche a Civitavecchia e in altre zone del Lazio. Per andare con UberBlack da Roma a Civitavecchia si spende una cifra pari a 135,00€.

Parliamo di una spesa piuttosto alta e che in pochissimi sono disposti ad affrontare. Al confronto sembrano irrisori perfino i 48€ chiesti dal taxi per fare Roma-Fiumicino.

Per farci un’idea più precisa di quanto costa Uber a Roma facciamo alcuni esempi pratici. Poniamo caso che da Ottaviano dobbiamo raggiungere la stazione Termini e vogliamo chiamare Uber. Quanto ci costerà?
UberBlack: 19,30€
UberLux e UberVan: 25,83€

E se dovessimo fare in auto con Uber il tragitto da Laurentina a Conca D’Oro, esattamente il percorso della Metro B1? I prezzi stimati andrebbero dai 43,45€ di UberBlack ai 58,45€ di UberLux e UberVan.

Pagheremmo, poi, 14,81€ per il tratto da San Giovanni a Garbatella e tra i 16 e i 25 euro per andare dalla città universitaria della Sapienza al Colosseo. Se invece dobbiamo fare Roma Termini-Ciampino Aeroporto con Uber potremmo arrivare a pagare fino a 76€.

Si precisa che la stima si basa sulle tariffe e le opzioni di Roma, variabili a causa del traffico, delle condizioni meteo o altri fattori.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# Italia
# Roma
# Uber

Iscriviti a Money.it