USA: ora Biden punta all’aumento delle tasse. Rivoluzione in vista?

Violetta Silvestri

15/03/2021

15/03/2021 - 15:14

condividi

La ripresa economica degli USA avverrà anche grazie all’aumento delle tasse. Il piano è di riformale la fiscalità, come mai accaduto dal 1993. Qual è la strategia di Biden?

USA: ora Biden punta all'aumento delle tasse. Rivoluzione in vista?

USA: Joe Biden sta pianificando il primo grande aumento delle tasse federali dal 1993 per sostenere il programma economico a lungo termine progettato come seguito al suo disegno di legge contro la pandemia.

Queste le ultime indiscrezioni in arrivo da Washington e svelate da Bloomberg.

A differenza dello stimolo da $ 1,9 trilioni, la prossima iniziativa economica degli Stati Uniti, che dovrebbe essere ancora più grande, non si baserà solo sul debito pubblico come fonte di finanziamento.

Molto probabilmente si avvarrà di novità fiscali: più tasse in arrivo nella potenza americana a guida democratica?

Biden: più tasse in arrivo contro la crisi?

La Casa Bianca dovrebbe proporre una serie di aumenti fiscali, per lo più rispecchiando le proposte della campagna di Biden per il 2020.

È probabile che l’incremento delle tasse, che verrà associato a progetti infrastrutturali per il Paese e un pacchetto per l’occupazione, includa l’abrogazione di porzioni della legge fiscale del 2017 del presidente Donald Trump a beneficio delle società e delle persone facoltose.

Si parla, inoltre, di apportare modifiche per rendere la fiscalità più progressiva, secondo fonti vicine alla Casa Bianca.

Joe Biden, quindi, potrebbe aumentare le seguenti tasse:

  • aliquota d’imposta sulle società dal 21% al 28%;
  • aumento dell’aliquota d’imposta sul reddito per le persone che guadagnano più di $ 400.000;
  • espansione della portata dell’imposta sulla successione;
  • aliquota fiscale più elevata sulle plusvalenze per le persone che guadagnano almeno $ 1 milione all’anno;
  • riduzione dei vantaggi fiscali per società a responsabilità limitata o le società di persone

Un’analisi indipendente del pacchetto fiscale della campagna di Biden condotta dal Centro per la politica fiscale ha stimato che avrebbe raccolto 2,1 trilioni di dollari in un decennio.

La sfida USA è politica, oltre che economica

Gli strateghi democratici vedono il prossimo pacchetto come l’ultima possibilità per rimodellare l’economia degli Stati Uniti su larga scala prima che i legislatori si rivolgano alla campagna di medio termine del 2022.

Nello specifico, l’obiettivo è riformulare il sistema fiscale e di pagamento delle tasse verso un orientamento più progressivo in base al reddito. Presa di mira anche la finanza e i grandi investitori, tanto che era avanzata anche la proposta di una patrimoniale.

Una lotta ideologica, quindi, oltre che economica, nella quale i repubblicani sono fermamente avversi a Biden.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.