Trovate ossa umane in un locale di proprietà del Vaticano, potrebbero essere di Emanuela Orlandi

Indagini in corso a Roma per il ritrovamento di alcuni frammenti di ossa umane. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio.

Trovate ossa umane in un locale di proprietà del Vaticano, potrebbero essere di Emanuela Orlandi

Potrebbero essere di Emanuela Orlandi le ossa ritrovate in un locale annesso alla sede della Nunziatura apostolica di via Po, a Roma.

I resti sono stati rinvenuti mentre erano in corso alcuni lavori di ristrutturazione. Lo rende noto un comunicato della Santa Sede.

Ossa umane, in Vaticano sono in corso accertamenti

Frammenti ossei umani, presumibilmente appartenenti a una donna, sono stati scoperti in un seminterrato di un edificio di proprietà della Santa Sede. Il Corpo della Gendarmeria, fanno sapere dal Vaticano, è

“prontamente intervenuto sul posto informando i Superiori della Santa Sede che hanno immediatamente informato le autorità italiane per le opportune indagini e la necessaria collaborazione nella vicenda”.

Le indagini si svolgono in collaborazione con la Procura di Roma che ha aperto un fascicolo per omicidio. In queste ore, gli inquirenti stanno effettuando comparazioni, analizzando cranio e denti. I reperti saranno quasi certamente sottoposti a prelievo del Dna.

Si vuole capire se i resti possano essere collegati ai casi di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori, entrambe scomparse nel 1982 quando erano ancora adolescenti.

A distanza di 35 anni, tra depistaggi, illazioni, bugie e appelli, si tratta di gialli ancora irrisolti. La famiglia Orlandi non si è mai arresa, dopo la morte dei genitori è il fratello Pietro che continua a tenere accesi i refettori sulla vicenda.

Emanuela Orlandi, che oggi avrebbe cinquant’anni, è sparita nel nulla il 22 giugno 1983, dopo essere uscita da una lezione di musica. Cittadina vaticana, era la figlia quindicenne di un messo della prefettura della Casa pontificia.

A maggio era già scomparsa un’altra ragazza romana, sua coetanea: Mirella Gregori. Subito i casi furono associati tra di loro, anche se le due ragazze non si conoscevano.

Molte le piste battute in questi anni: dal coinvolgimento della banda della Magliana allo Ior, fino a storie di pedofilia interne alla chiesa.

Iscriviti alla newsletter

Argomenti:

Roma Italia

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.