Trading online: Tron è ora disponibile su eToro

Alessandro Venuti

25 Marzo 2019 - 14:11

condividi

La piattaforma di investimento globale multi-asset, che annovera oltre dieci milioni di utenti registrati, oggi ha comunicato di aver aggiunto la criptovaluta Tron alla propria piattaforma. Le valute digitali negoziabili su eToro ora ammontano a quindici

eToro, la piattaforma di investimento globale multi-asset che annovera oltre dieci milioni di utenti registrati, oggi ha aggiunto Tron alla propria piattaforma. Il numero totale di criptovalute disponibili sul broker online, con questa nuova aggiunta, arriva quindi a quindici.

Tron si unisce quindi a Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, XRP, Litecoin, Ethereum Classic, Dash, Stellar, NEO, EOS, Cardano, IOTA, BNB e ZCASH, per andare incontro alle esigenze degli investitori che cercano sempre di diversificare i loro portafogli in criptovalute.

La valuta digitale verrà inoltre aggiunta a CryptoPortfolio di eToro, che consente agli investitori la possibilità di diversificare tra tutti i cripto-asset disponibili con un solo clic. Come tutti gli altri cripto-asset su eToro, gli operatori che acquistano Tron possiedono il reale sottostante.

«Con la nostra quotazione su eToro, stiamo offrendo ai titolari di Tron un’altra grande piattaforma su cui poter gestire i propri assets», ha affermato Sun. «Questi passaggi aiuteranno a far crescere la comunità blockchain e a espandere il nostro mercato in tutto il mondo», ha affermato Yoni Assia, co-fondatore e CEO di eToro.

Tron: la decima criptovaluta più grande al mondo che cerca di «decentrare Internet»

Tron, fondata da Justin Sun, è attualmente il decimo criptoasset più grande al mondo, con una capitalizzazione di mercato di $1,5 miliardi.

Tron è un progetto ambizioso e sfaccettato che cerca di «decentrare Internet» e che ha acquisito notevole attenzione in seguito alla sua acquisizione avvenuta lo scorso anno da parte BitTorrent, una delle più grandi piattaforme di condivisione peer-to-peer al mondo con oltre 100 milioni di utenti attivi.

All’inizio di quest’anno BitTorrent ha lanciato BTT, un utility token basato sul protocollo Tron, il primo passo per tokenizzare il proprio ecosistema di condivisione dei contenuti.

«Tron sta facendo rapidi progressi per raggiungere prestazioni elevate, e ha giustamente raccolto l’attenzione della comunità cripto. Considerata la giovane età della tecnologia blockchain, gli investitori in cripto-asset stanno investendo in grandi idee e sono alla ricerca di aziende che le realizzino e Tron soddisfa questa richiesta. In eToro cerchiamo di offrire agli investitori l’accesso a cripto-asset che hanno già avuto un chiaro successo», ha concluso Yoni Assia, co-fondatore e CEO di eToro.

Iscriviti a Money.it