Tesla, contrordine: aumentano i prezzi e niente taglio ai concessionari

Tesla cambia idea sul taglio dei prezzi e l’abbandono dei concessionari fisici. Dal 18 marzo listini su e niente riduzione del numero di showroom.

Tesla, contrordine: aumentano i prezzi e niente taglio ai concessionari

Tesla ci ripensa: niente taglio dei prezzi di listino e niente riduzione dei concessionari fisici per lasciare il posto alla vendita online. Un cambio di rotta a 180° a distanza di pochi giorni dai rispettivi annunci, che denuncia una certa incertezza dell’azienda automobilistica fondata da Elon Musk.

Ad inizio marzo Tesla aveva annunciato un drastico taglio dei prezzi delle proprie auto elettriche, con punte di oltre il 30% sulle versioni Performance di Model S e Model X. Una Tesla Model S Performance è passata da 152.330 euro a 99.280 euro, ben 53.050 euro in meno. L’obiettivo dichiarato dal costruttore californiano è rendere le vetture elettriche più accessibili.

Ma la decisione ha avuto vita breve: con un comunicato ufficiale Tesla ha annunciato che i prezzi rimarranno inalterati fino al 18 marzo, quando invece del taglio ci sarà invece un rincaro del 3%. L’unico modello che non subirà incrementi è la versione base della Model 3, proposta a 35.000 euro.

Tesla: niente taglio agli showroom fisici

Un ulteriore dietrofront riguarda la decisione di Tesla di tagliare la maggior parte dei concessionari per puntare tutto sulle vendite online, una decisione annunciata da un comunicato della Casa e rilanciata da Elon Musk con un tweet. In questo caso l’obiettivo era quello di ridurre le spese dedicate agli showroom fisici per incrementare i fondi da dedicare all’assistenza tecnica, tallone d’achille di Tesla.

In questo caso il ripensamento sembra dettato dalla volontà di condurre un’analisi più attenta e valutare se e cosa tagliare. Secondo quanto comunicato dal costruttore di auto elettriche americane, il 10% dei saloni fisici è stato chiuso per scarsa affluenza, mentre il 20% è sotto la lente d’ingrandimento per capire quali tenere e cosa chiudere.

In realtà tutte le Tesla si acquistano online. Gli showroom servono per mostrare la vettura ai potenziali clienti e per aiutarli ad ordinarla direttamente tramite il proprio smartphone. Un concetto che l’azienda di Musk ha tenuto ha precisare con una punta di orgoglio.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Auto Elettriche

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.